Come pulire il water dal nero?

L’igiene e la pulizia sono essenziali per preservare la salute dell’intera famiglia.

E il bagno è sicuramente una delle stanze da pulire con più attenzione, se si vogliono eliminare batteri e microbi nocivi.

Il problema è che a volte, nonostante sforzi e impegno, la tazza del water non resta bianca e brillante come all’inizio.

Si possono formare aloni gialli, calcare o anche incrostazioni di colore nero decisamente antiestetiche.

Quindi, come pulire il water dal nero?

Come disincrostare il wc

Vediamo prima di tutto come pulire il wc dalle incrostazioni più resistenti.

Le incrostazioni di calcare possono essere molto difficili da eliminare, e spesso sul fondo del water o ai lati rimane una patina gialla molto brutta da vedere.

Per risolvere il problema non è tassativo usare prodotti chimici molto aggressivi.

Per prevenire la formazione di incrostazioni e macchie, la cosa migliore sarebbe pulire i sanitari in ceramica ogni giorno, ma ovviamente non sempre questo è possibile.

Per pulire a fondo un wc incrostato e rimuovere subito il calcare, comunque, può bastare anche una soluzione di acqua e acido citrico (un estratto degli agrumi).

Le proporzioni da usare sono 150-200 grammi (o millilitri) di acido citrico ogni litro d’acqua.

Una volta creata la soluzione, va inserita in uno spruzzino pulito e vaporizzata su tutta la superficie del water.

Dopo aver lasciato agire la soluzione per circa un’ora (durante la quale, ovviamente, il wc non va utilizzato) si può procedere al risciacquo.

Se si ha a che fare con delle incrostazioni molto resistenti, prima del risciacquo si può usare lo scopino del wc per raschiare bene la superficie da pulire.

Nel caso in cui vogliamo invece prevenire la formazione di macchie e incrostazioni di calcare è sufficiente pulire il wc con un mix di aceto e bicarbonato di sodio (senza utilizzare candeggina).

Una nota importante: per evitare di graffiare la ceramica non si dovrebbero usare le spugnette di metallo per pulire il wc, sono molto meglio i panni in microfibra e le spugnette più morbide (come quelle per i piatti).

Come sbiancare il wc

A volte sul fondo del water si forma una fastidiosa righetta nera.

Vediamo come pulire il fondo del water e far sparire il nero.

Ecco alcuni metodi molto efficaci:

  • Usare un mix di aceto e bicarbonato. Perché questo metodo funzioni al meglio il wc andrebbe svuotato completamente dall’acqua e asciugato. Poi basta versare la miscela di aceto e bicarbonato e lasciare agire per almeno un’ora e mezza, anche se sarebbe meglio per due ore. Poi si pulisce il tutto con lo spazzolone e si tira l’acqua.
  • Usare solo bicarbonato. Cospargere l’interno del wc di bicarbonato e strofinare tutta la superficie con lo scopino. Attendere almeno mezz’ora e poi risciacquare.
  • Usare un mix di acqua e acido citrico. Diluite 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua. Versate poi la soluzione nel water e lasciate agire per circa due ore. Trascorso questo tempo, strofinate il wc con lo spazzolone e poi tirate lo sciacquone.
  • Usare la candeggina. I prodotti a base di candeggina sono molto efficaci per pulire il water dal nero e mantenerlo bianco. 
  • Usare un mix di borace e succo di limone. Miscelate due tazzine di borace con una tazzina di succo di limone, fino ad ottenere una pasta dalla consistenza cremosa. Applicate questa pasta alle pareti del wc e lasciate agire per 10-20 minuti. Poi risciacquate.
  • Usare la Coca Cola. Questa bevanda molto acida può funzionare anche come sbiancante per rimuovere il fondo nero dal wc. Perché funzioni, però, va spruzzata sul wc e lasciata in posa per una notte intera. Prima di sciacquarla via va grattata un po’ con lo scopino; poi basta tirare l’acqua.

Come scrostare la tavoletta del wc

Pulire la ceramica del wc è piuttosto semplice, dato che si possono usare prodotti anche abbastanza aggressivi.

Ma è diverso quando è la tavoletta del wc a dover essere scrostata.

Le giunture di collegamento (che sono in metallo) spesso si ossidano o ingialliscono per la vicinanza con l’acqua.

Per pulire e scrostare la tavoletta del wc si può usare un mix di acqua, aceto (bianco o di mele), limone e sale. 

Il sale va inserito nell’acqua, che poi fa bollire.

Dopo si aggiunge del sale e il succo di due limoni.

Si può poi spruzzare la soluzione sulla tavoletta del wc e sulle giunture, lasciando agire per almeno un’ora.

Trascorso questo tempo basta rimuovere i residui di prodotto con una spugnetta, e il gioco è fatto.

In alternativa, per questo tipo di pulizia si può usare anche un mix di bicarbonato e perborato di sodio, miscelati con un po’ d’acqua finché non si ottiene una consistenza pastosa.

Anche il perossido di idrogeno (detto comunemente acqua ossigenata) è un ottimo disinfettante e disincrostante.

In casi più gravi si può usare anche la candeggina.

Incrostazioni nel WC

Lascia un commento