Quanto costa una casa prefabbricata?

Vorresti costruire la casa dei tuoi sogni ma ti spaventano sia i tempi che i costi? Che ne diresti di una casa prefabbricata?In legno o cemento, oggi rappresenta una soluzione adottata da un numero sempre più crescente di persone.

I vantaggi offerti da questa tipologia di case sono diversi rispetto alle case tradizionali: prezzi più bassi, tempi di costruzione ridotti, ottima efficienza energetica.

Tanti lati positivi, ma quanto costa una casa prefabbricata? Continuando nella lettura, vedrai che anche questo aspetto potrebbe rivelarsi un ulteriore punto a favore.

Ditte specializzate nelle case prefabbricate

Quando si parla di case prefabbricate, subito il  pensiero corre alla questione delle emergenze abitative in seguito a eventi catastrofici come i terremoti o alluvioni.

Lasciando  da parte questa immagine, entriamo nell’argomento “case prefabbricate”, poiché queste strutture sono molto di più di una soluzione temporanea a un’emergenza.

Una casa prefabbricata  presenta diversi vantaggi se paragonata a un’abitazione tradizionale, tra cui:

  • Tempi di realizzazione più brevi
  • Maggiori efficienza e sostenibilità
  • Minor costo

Su quest’ultimo punto incide anche il costo delle aziende che si occupano della realizzazione di case prefabbricate ed è fondamentale affidarsi a ditte serie, dall’esperienza consolidata, che rispettino tutti gli step necessari per la costruzione della casa prefabbricata 

Diffida quindi dai preventivi troppo vantaggiosi, poiché un prezzo inspiegabilmente basso potrebbe nascondere brutte sorprese.

Prezzi chiavi in mano in Italia 2022

Generalmente si tende a pensare che le case prefabbricate in cemento o in legno costino  meno delle strutture tradizionali. Sarà proprio così? Nonostante il prezzo iniziale al metro quadro possa sembrare vantaggioso, bisogna considerare tutti quei costi che vanno a incidere pesantemente su quello finale. 

Basti pensare a spese che necessariamente vanno conteggiate, come quella per le fondamenta o per la platea, nel caso di un prefabbricato in legno, oppure le semplici spese burocratiche di routine.

Oltre che dai costi che necessariamente vanno sostenuti, il prezzo finale dipende da una serie di elementi variabili legati quasi esclusivamente alle esigenze o ai gusti di chi sceglie un edificio prefabbricato. Incidono sul prezzo, ad esempio:

  • La tipologia
  • Lo stile
  • Le dimensioni 
  • La tipologia di impianti
  • Il grado di efficienza energetica

Volendo riassumere in modo schematico i prezzi chiavi in mano delle case prefabbricate per il 2022, si può parlare di un prezzo minimo di 1.800 euro a un massimo di 2.200 euro per metro quadro. 

Da notare che il rapporto tra prezzo al metro quadro e la superficie è inversamente proporzionale: quanto minore sarà la superficie, tanto maggiore sarà il suo prezzo al metro quadrato. Ad esempio, una casa con superficie di 100 metri quadrati avrà un costo al metro quadro inferiore a quello di una casa di 50 metri quadrati.

Costi case prefabbricate

Un altro elemento da considerare quando si acquista una casa prefabbricata è la qualità dell’opera. Queste strutture possono infatti essere vendute con diverse formule, alle quali corrispondono diversi prezzi:

  • Grezzo, 650-850 €
  • Grezzo avanzato, 1.000-1.450 €
  • Semifinito, 1.600-1.850 €
  • Chiavi in mano 1.800-2.200 €

In conclusione, se la casa prefabbricata dei tuoi sogni è una spaziosa struttura di 210 metri quadrati, dovrai sostenere un costo minimo di 136.500 euro per averla allo stato grezzo e uno massimo di 462.000 euro chiavi in mano.

Quanto costano le case prefabbricate in legno di 100 mq?

Se stai considerando la possibilità di acquistare una casa in legno prefabbricata, magari da usare come seconda casa o per le vacanze, sicuramente conoscerai già i numerosi vantaggi che questa soluzione abitativa offre, come, ad esempio:

  • Brevi tempi di costruzione
  • Alto livello di isolamento acustico e termico
  • Alta efficienza energetica

Non è quindi un caso che, nel mercato delle case prefabbricate, quelle in legno siano quelle più diffuse.

Una casa in legno di 100 mq verrà a costare, orientativamente, circa 150.000 euro, con un costo quindi di 1.500 euro al metro quadrato nella tipologia “chiavi in mano”.

Questo costo finale comprende:

  • Trasporto e montaggio dei materiali
  • Rivestimenti interni di pavimenti e pareti
  • Infissi interni ed esterni
  • Impianto di riscaldamento
  • Sanitari 

Case prefabbricate IKEA

La grande multinazionale svedese oggi non ti fornisce più soltanto mobili e complementi d’arredo, ma addirittura anche la casa prefabbricata… da arredare con i prodotti Ikea!

Il nome è geniale, Bloklok, che significa “vivere bene” in svedese. Si tratta sostanzialmente di un cubo semplice e versatile, da adattare, modificare e personalizzare a seconda delle esigenze e dei gusti.

Dalle case monofamiliari ai palazzi fino a 4 piani, passando per le villette, Ikea propone abitazioni smart realizzate con materiali ecologici, che garantiscono un buon isolamento termo-acustico e ottima efficienza energetica.

I prezzi sono piuttosto variabili e dipendono da elementi come:

  • Metratura
  • Numero di stanze
  • Stile dell’arrredamento
  • Design

Restano in ogni caso soluzioni decisamente competitive: il prezzo minimo è di circa 160 euro al mq e ne consegue quindi che una casa chiavi in mano mediamente può costare dai 45.000 ai 90.000 euro.

Quanto costano le case prefabbricate in cemento?

Se il legno non ti convince come materiale per la tua casa prefabbricata, puoi optare per il più classico cemento. È sicuramente il materiale più solido, dall’alto potere isolante e da una resistenza nel tempo senza pari.

Ne consegue che i prezzi delle case prefabbricate in cemento siano più alti rispetto a quelli delle case in legno.

Paragonando i prezzi chiavi in mano, una casa di 200 mq in cemento verrà a costare mediamente tra i 1.500 e i 1.800 euro al mq, contro i 1.300-1.700 di una casa prefabbricata in legno di ugual superficie.

Come scegliere il costruttore di case prefabbricate in legno

Prima di acquistare una casa prefabbricata in legno sarebbe opportuno valutare il costruttore, considerandone diversi aspetti.

Innanzitutto, il costruttore può acquistare i materiali da terzi o usare quelli realizzati nel proprio stabilimento. In tal caso c’è un maggior controllo sulla qualità di ogni singolo elemento.

Un costruttore va scelto anche in base alle certificazioni che possiede, che garantiscono la qualità nell’ambito della produzione, dei materiali e dell’abitabilità.

Infine, l’affidabilità di un costruttore passa anche attraverso elementi valutabili personalmente, come:

  • Lunga presenza sul mercato, segno di esperienza e successo
  • Conoscenza del mercato, per soddisfare al meglio le esigenze e i gusti del cliente
  • Flessibilità, ossia la possibilità di consegnare la casa dallo stato grezzo alla soluzione chiavi in mano
  • Buon rapporto qualità-prezzo

Durata nel tempo delle case prefabbrucata in legno

Infine, prima di sborsare una cifra comunque importante, è legittimo chiedersi: “ma quanto durerà questa casa?”

Ebbene, se realizzata con estrema cura anche nei più piccoli dettagli e con una buona manutenzione, una casa prefabbricata in legno può superare anche gli 80 anni di vita, lasso di tempo che ne è considerato la durata media.

Lascia un commento