Quali sono le vertebre toraciche?

Il nostro corpo è sicuramente qualcosa di affascinante. Oltre a ciò, risulta però anche essere molto complesso.

Per riuscire a descrivere ogni singola parte, ci siamo inventati i nomi per tutte le sue sezioni.

E così possiamo finire a parlare di vertebre per riferirci alla colonna vertebrale. Ma come possiamo distinguere le diverse parti?

E soprattutto: quali sono le vertebre toraciche?

Cerchiamo risposta a queste ed altre domande in questo nuovo articolo.

Quali sono le vertebre toraciche

Quando parliamo di vertebre ci stiamo riferendo alle ossa che compongono la colonna vertebrale.

A seconda della loro localizzazione possiamo distinguere diverse tipologie di vertebre. In totale le vertebre sono ben 33. Tra queste troviamo le vertebre toraciche.

Quali sono le vertebre toraciche?

Le vertebre toraciche sono le 12 vertebre che seguono, partendo dall’alto, le 7 vertebre cervicali. E precedono le 5 vertebre lombari.

Di fatto le vertebre toraciche sono gli elementi costituenti il cosiddetto tratto toracico della colonna vertebrale. A volte viene semplicemente chiamato segmento toracico.

Quali sono le vertebre della colonna vertebrale?

Come abbiamo già detto, le vertebre della colonna vertebrale sono ben 33.

Tutte quante sono impilate le une sulle altre, formando la colonna vertebrale.

Le vertebre si suddividono in tre sezioni, che sono:

  • Vertebre cervicali
  • Vertebre toraciche
  • Vertebre lombari

Quante sono le vertebre della colonna vertebrale?

Le vertebre della colonna vertebrale sono suddivise a seconda della loro posizione lungo il nostro corpo.

È possibile così distinguere:

  • 7 vertebre cervicali, quelle posizionate nei pressi del collo
  • 12 vertebre toraciche, posizionate a livello del petto
  • 5 vertebre lombari situate a livello dell’addome

Sono in realtà presente poi altre due tipologie di vertebre:

  • 5 vertebre fuse fra loro a livello dell’osso sacro
  • 4 vertebre coccigee, che talvolta sono fuse

Quali sono le vertebre dorsali?

Il tratto dorsale è quello che viene definito anche tratto toracico.

Partendo dalla testa, per arrivare ai piedi, il tratto dorsale si pone a livello del torace. È compreso tra il tratto cervicale, in alto, e quello lombare, in basso.

Superiormente prende contatto con l’ultima vertebra cervicale C7. inferiormente si articola con la prima vertebra lombare L1.

Dove si trovano le vertebre?

Le vertebre sono situate lungo l’asse verticale centrale della nostra schiena.

Sono 33 ossa che, disponendosi una sopra l’altra, vanno a formare la colonna vertebrale.

Oltre a sostenere l’intero organismo, formano il canale all’interno del quale scorre il midollo spinale.


Domande correlate

Dove si trova la vertebra D11?

Le vertebre sono suddivise per semplificare la loro denominazione in merito alla loro locazione.

La vertebra D11 è l’undicesima vertebra della sezione delle vertebre dorsali. Per questo è anteposta la lettera D prima del numero 11.

A livello del nostro corpo, la vertebra D11 presenta delle caratteristiche simili alle vertebre lombari.

Qual è la vertebra D12?

La vertebra D12 è l’ultima delle vertebre dorsali, partendo dall’alto.

La D12, come la D11, presenta caratteristiche del tutto assimilabili a quelle delle vertebre lombari.

Inoltre risulta proprio comunicare con le stesse, in quanto è esattamente impilata sopra la prima vertebra lombare.

Cosa sostengono le vertebre dorsali?

Le vertebre dorsali contribuiscono al sostegno del corpo che viene svolto dall’intera colonna vertebrale.

Le dorsali, in particolare, permettono il sostegno della cassa toracica e degli organi presenti all’interno. Parliamo del cuore, dei polmoni, della milza e in parte anche del fegato.

Le vertebre dorsali, inoltre, proteggono la porzione toracica del midollo spinale. 

Cosa fare in caso di vertebre schiacciate?

A seconda della zona della colonna vertebrale, è possibile agire con diverse terapie.

Quando lo schiacciamento si verifica nelle vertebre della zona lombare, può risultare efficace un trattamento con magnetoterapia. Il tutto si effettua mediante delle fasce lombari.

Quando invece lo schiacciamento ha origine nelle vertebre della zona cervicale, si può ricorrere ad un collare di trazione cervicale. Questo dispositivo serve per alleviare la pressione sulle vertebre.

Come si cura la dorsalgia?

La dorsalgia è una malattia a carico delle vertebre dorsali o toraciche. Questa può essere causata da tensioni muscolari o contratture.

Per alleviare tale malessere di grande aiuto può essere la fisioterapia, soprattutto i massaggi.

Un altro trattamento è sicuramente la rieducazione postulare. Questa volge a mobilizzare, rinforzare e allungare i muscoli interessati.

Come sono suddivise le vertebre?

Le vertebre che compongono la nostra colonna vertebrale sono suddivise in quattro zone principali.

A livello del collo sono presenti le prime 7 vertebre denominate vertebre cervicali.

Scendendo troviamo 12 vertebre che si trovano nella parte centrale della schiena e vengono denominate vertebre toraciche.

Al di sotto sono presenti 5 vertebre lombari, corrispondenti alla parte bassa della schiena.

Per ultime troviamo le 5 vertebre sacrali, situate in prossimità del bacino.

Quante sono le ossa della colonna vertebrale e del cranio?

Le ossa della colonna vertebrale sono in totale 33 o 34 vertebre. Questo perché le vertebre coccigee, che fuse vanno a formare il coccige, possono essere o 4 o 5, a seconda dell’individuo.

Le ossa del cranio, invece, sono esattamente otto e si suddividono in:

  • Osso frontale
  • Due ossa temporali
  • Due ossa parietali
  • Osso sfenoide
  • Osso etmoide
  • Osso occipitale

Cosa sono i processi spinosi?

I processi spinosi sono delle sezioni formanti le nostre vertebre. Questi servono da attacco per i muscoli e i legamenti.

Il processo spinoso, chiamato anche processo spinato, di una vertebra è diretto indietro e in basso a partire dalla giunzione delle due lamine. Questo riguarda puramente l’essere umano.

Che tipo di osso è la vertebra?

Le vertebre sono ossa irregolari che costituiscono la colonna vertebrale.

La vertebra risulta essere costituita da un corpo vertebrale ed un arco vertebrale. Questi due assieme delimitano il foro vertebrale. L’impilazione delle varie vertebre va a formare il canale vertebrale attraversato dal midollo spinale.

Cosa sono gli angiomi vertebrali?

L’angioma vertebrale è un tumore benigno della colonna vertebrale.

Questo emangioma trae origine dalla proliferazione incontrollata di una cellula epiteliale di un vaso sanguigno specifico. Il vaso in questione è quello destinato all’irrorazione di una vertebra del rachide.

Come posso dormire con una frattura vertebrale?

Il riposo risulta essere la terapia principale per la guarigione di una frattura vertebrale. In particolare quando la frattura interessa il tratto dorso-lombare, la posizione supina è l’ideale. Questo perché permette di allineare la colonna.

Si consiglia quindi di dormire supini con un cuscino sotto le ginocchia, così da mantenerle leggermente flesse.

In caso di difficoltà di assunzione di questa posizione, si può dormire su un fianco con un cuscino in mezzo alle ginocchia.

Quanto ci mette una vertebra a saldarsi?

In caso di frattura vertebrale, come già accennato, è importantissimo mantenere uno stato di riposo assoluto.

In linea generale una frattura vertebrale impiega dai 30 ai 45 giorni per saldarsi. Diverso è il discorso per una guarigione.

Quanto tempo ci vuole per guarire da una frattura vertebrale?

In caso di frattura vertebrale, i tempi di riparazione ossea e di guarigione sono piuttosto lunghi.

Possono essere necessarie dalle 6 alle 12 settimane per riparare una frattura vertebrale. Il tutto dipende anche dalle condizioni fisiche del paziente e dalla sua età. Nonché l’entità della frattura può influenzare il decorso di guarigione.

Cosa significa la dicitura ‘segni di spondilosi’?

La spondilosi è un’artrosi generalizzata della colonna vertebrale.

Più specificamente si tratta di un’alterazione degenerativa del tessuto. Interessa principalmente il disco e le articolazioni posteriori.

Come si attaccano le vertebre?

Le vertebre sono impilate una sopra l’altra a formare la spina dorsale.

Questa, da entrambi i lati, è sostenuta dai muscoli che si attaccano alle vertebre stesse.

Che caratteristiche hanno le vertebre?

Tutte le vertebre sono caratterizzate da un foro intervertebrale che è posto fra due vertebre sovrastanti. Da tale foro emergono i nervi spinali, ad esempio.

La struttura delle vertebre, inoltre, è piuttosto omogenea. Il loro corpo è basso e rotondeggiante ed è posto anteriormente e centralmente. L’unica eccezione la fa la prima vertebra cervicale.

Tutte le vertebre, inoltre, presentano un foro centrale attraverso cui passa il midollo spinale.

Dove si trova la vertebra D12?

La vertebra D12 è l’ultima delle vertebre dorsali. 

Essa è posta esattamente sopra la prima vertebra lombare e si trova a livello della cassa toracica.

Cosa vuol dire frattura somatica?

Una frattura somatica è una tipologia di frattura in cui il danneggiamento osseo avviene solo al corpo della vertebra.

Generalmente ciò avviene per un collasso vertebrale e, in questo caso, i rischi di danni neurologici sono minimi.

Cosa significa crollo vertebrale in D12?

Il crollo vertebrale è una complicazione. Spesso questo risulta essere causato dall’osteoporosi.

In questa determinata situazione si verifica una frattura di un corpo vertebrale. Ciò è causato da un progressivo indebolimento osseo.

Come capire se si ha una vertebra rotta?

Una frattura vertebrale causa un forte dolore alla schiena del malcapitato.

Inoltre, qualora vengano intercettati i nervi spinali, possono esserci altri disturbi, quali:

  • Formicolio lungo gli arti
  • Intorpidimento degli arti
  • Perdita di controllo degli sfinteri. In particolare la vescica e l’ano.
  • Debolezza muscolare

Qualora il danno avvenga in prossimità della testa, i traumi possono provocare perdita di conoscenza.


Fonti

Lascia un commento