Come conviene muoversi a Gallipoli?

Acque cristalline, spiagge di finissima sabbia, basse scogliere: la perla dello Ionio vede ogni anno aumentare il flusso di turisti attratti dalle bellezze naturali e da divertimento che qui è di casa: ogni strada è pervasa dallo spirito della movida.

Il centro storico, su un’isoletta protesa verso il mare, è un labirinto di vicoli e strette viuzze. Se un turista chiedesse come conviene muoversi a Gallipoli, la risposta sarebbe senz’altro: a piedi, per vivere completamente ogni angolo della città.

Cosa fare a Gallipoli senza macchina?

Gallipoli è una città mondana che richiama migliaia di turisti ogni anno. Il centro storico,  di dimensioni ridotte, è un gioiello costruito su un’isola. Qui  spiccano il Castello Aragonese e la Cattedrale di Sant’Agata, numerosi palazzi storici e monumenti, cinte murarie e torri: l’intrico di stretti vicoli custodisce memoria e tradizioni salentine.

Come conviene andare a Gallipoli?

L’aereo è il mezzo di trasporto più comodo per raggiungere Gallipoli. Gli aeroporti più vicini sono quelli di Brindisi e di Bari, che distano rispettivamente circa 80 e 200 km. Si può arrivare in città anche con il treno, grazie alla linea BariLecce, proseguendo con i treni regionali. Un’interessante alternativa è fornita da diverse compagnie di bus che partono da numerose città italiane.

Come muoversi nel Salento?

La penisola salentina è ricca di bellezze naturali e città incantevoli sia sul lato adriatico che su quello ionico. Nonostante la notevole lunghezza, è possibile raggiungere facilmente ogni località:

  • in auto: si arriva con la A14 Bologna-Taranto e poi si prosegue con le strade interne
  • in treno: Ferrovie dello Stato gestisce la tratta fino a Lecce, dopodiché sarà Ferrovie del Sud Est a coprire praticamente ogni parte del Salento
  • in autobus: molte compagnie raggiungono il Salento da ogni parte d’Italia. La  provincia di Lecce si è organizzata con il Salentoinbus, che copre praticamente tutto il territorio.

Come spostarsi in Puglia senza macchina?

La forma allungata della Puglia non impedisce a di spostarsi ai turisti sprovvisti di macchina: girare per la penisola non è complicato grazie a una fitta rete di autobus di diverse compagnie o al locale trasporto su rotaia di Ferrovie del Sud Est. 

Negli ultimi anni il Salento ha registrato un vero e proprio boom di presenze di turisti provenienti da ogni parte d’Italia. Soprattutto Gallipoli trova il favore dei giovani, non solo per le spiagge e il mare, ma anche per la nota movida nella parte moderna della città.


Domande correlate

Dove alloggiare in Puglia senza macchina?

Dipende dal tipo di vacanza che si sceglie. Se è una vacanza di tipo itinerante, sarà opportuno alloggiare in strutture ricettive non troppo distanti dalle stazioni ferroviarie o degli autobus. Nelle località più importanti sono presenti servizio taxi e NCC

Come muoversi a Bari senza macchina?

In vacanza in Puglia senza auto al seguito? Raggiungere Bari dall’aeroporto è decisamente semplice grazie alla rete di bus, navette, treni e taxi. Il centro storico merita una visita a piedi ma, per spostarsi all’interno di Bari, si possono noleggiare biciclette o approfittare della rete ferrotranviaria per raggiungere i quartieri più periferici.

Come muoversi a Porto Cesareo?

Porto Cesareo è tra le località più rinomate del Salento soprattutto per le sue spiagge bianche e il mare cristallino. È poco più di un villaggio di pescatori e conta meno di 7000 abitanti: le dimensioni ridotte del centro storico lo rendono particolarmente adatto a essere visitato tranquillamente a piedi o in bici. Per raggiungere le spiagge invece è necessario ricorrere alle navette o agli autobus.

Come muoversi a Lecce?

La Firenze del Sud, così è chiamata Lecce per le bellezze artistiche, è  facilmente raggiungibile in treno grazie all’Alta Velocità. Una volta raggiunto il centro storico, girarlo a piedi o in bicicletta è quasi d’obbligo per perdersi nella bellezza di palazzi e architetture religiose. In alternativa si può approfittare della rete del trasporto pubblico o degli autobus turistici.

Come muoversi da Otranto?

Sul versante salentino adriatico  troviamo Otranto, il comune più orientale d’Italia. Se siete in vacanza in questa rinomata località turistica e volete spostarvi alla scoperta dei dintorni, potete approfittare del trasporto pubblico, dei treni o degli NCC, anche se la soluzione più pratica è quella di noleggiare un automobile.

Dove ferma Flixbus a Gallipoli?

La fermata degli autobus della compagnia Flixbus a Gallipoli è presso il parcheggio del Cimitero Comunale.

Come arrivare a Gallipoli dalla Toscana?

In macchina si impiegano circa 10 ore percorrendo la A1 da Firenze a Napoli e procedendo poi verso Brindisi, Lecce e infine Gallipoli. Durata simile se si prende il treno da Firenze a Roma e poi da qui a Lecce, proseguendo con i regionali. Più macchinosa  è la soluzione del viaggio in treno fino a Roma, poi volo per Brindisi e da qui noleggiare un’automobile.

Come arrivare a Gallipoli da Genova?

In macchina il tempo richiesto è di circa mezza giornata, sfruttando l’autostrada fino a Brindisi, poi Lecce e infine Gallipoli. Per quello che riguarda il treno, il percorso relativamente più rapido prevede la partenza dalla Stazione Centrale  di Milano per poi arrivare alla stazione di Gallipoli oltre 12 ore e diversi cambi di treno dopo.

Come raggiungere Gallipoli con i mezzi?

La soluzione più rapida è sicuramente quella dell’aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Brindisi a circa 50 km e, da qui, si può noleggiare un’automobile o usufruire dei bus del trasporto pubblico. Diversamente, si può raggiungere Gallipoli dalla stazione di Lecce: una volta raggiunta, si potrà proseguire grazie ai treni delle Ferrovie del Sud Est.

Come arrivare a Gallipoli spendendo poco?

Il mezzo più economico potrebbe, ancora oggi, essere l’autobus, soprattutto grazie alle compagnie low cost. Flixbus al momento è forse la più quotata per quanto riguarda i prezzi per il rapporto qualità/prezzo.

Come spostarsi da Baia Verde a Gallipoli?

Baia Verde è una famosa località balneare ad appena 3 km a sud da Gallipoli, con una spiaggia bianca lunga oltre 1 km. Il modo migliore per spostarsi da l’unica e l’altra è sempre usufruendo del trasporto pubblico,

Cosa vedere a Lecce in 3 giorni?

Lecce non è una città grande, ma il centro storico è estremamente ricco dal punto di vista artistico e architettonico. Un itinerario che si sviluppi in tre giorni potrebbe essere del tipo:

  • giorno 1, barocco: piazza Duomo, basilica S. Croce, piazza S. Oronzo 
  • giorno 2, archeologia: parco Archeologico di Rudiae, anfiteatro romano di Lecce, teatro romano
  • giorno 2, centro storico: perdersi nell’intrico delle viuzze per conoscere la vera natura della città.

Come muoversi a Santa Maria di Leuca?

È un piccolo borgo dove vivono circa 1000 abitanti, dove salite e discese si alternano dal livello del mare fino alla cima. I mezzi pubblici sono inesistenti e il modo migliore per girarla è a piedi o noleggiando uno scooter.

Dove soggiornare per visitare il Salento?

Dal punto di vista strategico, Lecce è l’ideale soprattutto per la posizione e per la possibilità di spostarsi facilmente in treno  verso altre località salentine.

Quanto dista Porto Cesareo dalle Maldive del Salento?

Circa 70 km, da percorrere esclusivamente in macchina in meno di un’ora. I

Cosa vedere a Porto Cesareo centro storico?

Il centro storico di Porto Cesareo è fatto da un intrico di viuzze strette tra le classiche casette bianche. Qui si trovano botteghe artigianali, negozi di abbigliamento, laboratori di ceramiche, ristoranti e bar.

Quanto distano le Maldive del Salento da Gallipoli?

Le ormai celebri Maldive del Salento e Gallipoli distano circa 40 km, una distanza che si copre con mezz’ora di viaggio in macchina.

Come ci si sposta a Bari?

Il modo migliore per godersi le stradine strette del centro storico e il lungomare è sicuramente andando a piedi, anche perché le maggiori attrazioni turistiche sono poco distanti l’una dall’altra. Noleggiando una bici si possono raggiungere le spiagge, mentre bus e rete ferrotranviaria sono comodi per raggiungere località più periferiche. Spostarsi in macchina è sconsigliato soprattutto per il traffico caotico.

Come muoversi a Ostuni senza macchina?

Andare a piedi o in bici è il modo migliore per visitare Ostuni, soprattutto perché nel centro storico sono presenti salite anche con gradini. La macchina è praticamente inutile, vale la pena usarla soltanto per visitare i dintorni.

Cosa fare in Puglia in 5 giorni?

Tour veloce in poco tempo? Ecco un itinerario tipo per sfruttare al massimo i giorni a disposizione:

  • 1° giorno: Alberobello – Grotte di Castellana
  • 2° giorno: Ostuni – Lecce
  • 3° giorno: Otranto – Santa Maria di Leuca
  • 4° giorno:  – Marina di Pescoluse – Gallipoli
  • 5° giorno: Porto Cesareo – Taranto

Lascia un commento