Scuola per diventare profumiere: dove sono?

Ami le essenze dei profumi? Vorresti diventare naso profumiere e creare fragranze indimenticabili? La prima cosa da fare è frequentare una scuola per diventare profumiere

La migliore e più nota è l’Isipca di Parigi, fondata da J. Guerlain nel 1970. Altra formazione eccellente è fornita dall’École Supérieure du Parfum, con sede a Parigi e a Grasse. 

In Italia sono presenti master dedicati all’Università di Padova e all’Università di Milano Bicocca. 

Cosa si studia per diventare naso? 

Per intraprendere la professione naso è importante avere una buona base di materie scientifiche, quali agraria e chimica, o aver frequentato corsi di laurea in biotecnologie o farmacia. 

Devi disporre di una memoria olfattiva sviluppata. Memorizzare e distinguere i diversi odori tra centinaia di materie prime a disposizione è essenziale per creare un profumo

Cosa studiare per diventare profumiere? 

Oltre al mondo accademico, c’è un’altra strada che puoi seguire per diventare naso. Importanti aziende del settore profumi, infatti, organizzano corsi di formazione per diplomati e appassionati. Le più note, come riporta anche l’Accademia del profumo, sono:

  • Mouillettes&co (Parma)
  • Cinquième Sens (Parigi)

Soluzione mista è quella offerta dall’Accademia Tecniche Nuove per la propria Scuola di Profumeria: modulo teorico online e modulo pratico in aula. 

Quanto guadagna un profumiere? 

A inizio carriera, come profumiere, puoi guadagnare sui 2.000€ mensili. Con l’esperienza e la continua sperimentazione e creazione di fragranze puoi aumentare considerevolmente le tue entrate. 

Collaborazioni con brand affermati del settore possono incrementare ulteriormente i guadagni, superando i 10.000€ al mese. 

Come si fa a diventare naso profumiere 

Seppur in crescita, il mondo dei profumi è ancora un settore di nicchia. Se desideri diventare naso profumiere, entrare all’Isipca, all’École Supérieure du Parfum, o al Grasse Institute of Perfumery, può risultare fondamentale, data l’agguerrita concorrenza. 

Disporre di conoscenze avanzate di chimica aiuta. Necessaria è la memoria olfattiva, indispensabile al fine di distinguere e riconoscere le centinaia di materie prime utilizzate per la creazione delle fragranze. 


Domande correlate

Cosa fa il profumiere? 

Come naso profumiere non ti limiterai a riconoscere tra centinaia di materie prime e a creare fragranze uniche.

Da professionista del naso, dovrai essere in grado di tradurre un’idea o un concept tramite il profumo, veicolare a livello sensoriale quelli che sono i valori del brand, tenendo sempre presente le richieste del target di riferimento. 

Chi crea fragranze? 

Il professionista del naso, o mastro profumiere, traduce un’idea o un’ispirazione in un profumo. 

In un primo momento, armato di carta e penna, studia e sperimenta le varie formule. Successivamente, nel laboratorio, mette in pratica le combinazioni pensate, districandosi tra provette, bilance di precisione e materie prime. 

Quanto guadagna un Aso?

Secondo il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro lo stipendio mensile di un Aso (Assistente allo studio odontoiatrico) è pari a 1.450€, per gli assistenti al 4° livello contrattuale, e di 1.600€ per gli Aso di 2° livello. 

Cosa fa un naso?

Le mansioni principali di un naso sono:

  • distinguere e riconoscere tra centinaia e centinaia di materie prime
  • tradurre in profumo un’idea, un’ispirazione, un concept
  • comunicare valori e caratteristiche del brand con le fragranze ideate
  • studiare le possibili soluzioni e le varie formule su carta
  • sperimentare in laboratorio le formule studiate.

Come si fa a lavorare in profumeria? 

Per lavorare in profumeria bisogna soddisfare requisiti di diversa natura, tra cui:

  • conoscere gran parte delle fragranze e delle proposte del mercato
  • aggiornarsi sulle tendenze in campo di make up
  • gestione della clientela e attitudine alla vendita
  • capacità di gestire risorse e forniture in magazzino
  • avere dimestichezza con il computer.

Come si fa un profumo fatto in casa?

Anche senza conoscenza di odori e fragranze, puoi realizzare un profumo alla rosa direttamente in casa. Procedimento:

  1. fai bollire mezzo litro d’acqua in un contenitore
  2. versa 5/6 petali di rosa profumati, e poni tutto in un recipiente opaco per una decina di giorni
  3. filtra in un altro recipiente, e aggiungi alcol etilico 20% a 96°
  4. il composto va in una bottiglietta scura, al fresco per una settimana, scuotendola 2 volte al giorno
  5. versa in un apposito contenitore. 

Che cosa sono i profumi di nicchia? 

Ricercatezza delle materie prime più preziose. Sperimentazione con abbinamenti unici, talvolta insoliti. Prodotti esclusivamente artigianali. In serie limitata, per un pubblico ristretto. 

Il desiderio di esplorare l’ignoto e renderlo concreto attraverso gli odori di fragranze uniche e indimenticabili. 

Come risolvere il problema del naso secco? 

Il naso secco può essere causato da forti raffreddamenti o allergie, che rendono le mucose interne del naso asciutte. Queste possono provocare prurito, bruciore o epistassi. 

Alcuni rimedi contro il naso secco riguardano:

  • umidificazione costante degli ambienti
  • inalazione di vapori (acqua calda in pentola e asciugamano)
  • costante idratazione quotidiana 
  • Spray nasali (soluzione fisiologica)

Dove finiscono le narici?

Le narici sono la prima parte del naso interno, e terminano con l’inizio delle fosse nasali (propriamente detto naso). 

Le narici, oltre a far comunicare le fosse nasali con l’esterno, sono necessarie per le funzioni di odorato e filtrazione d’aria. 

Quali sono le principali funzioni delle cavità nasali? 

Le cavità nasali (o fosse nasali) sono considerate parte delle vie respiratorie alte. Al loro interno sono rivestite da mucosa pituitaria, che divide una porzione superiore (olfattiva) e una inferiore (respiratoria). 

Quanto guadagna un Assistente alla poltrona odontoiatrica? 

Il guadagno di un Assistente alla poltrona odontoiatrica differisce per anzianità di servizio e si attesta in media sui 20.000€ l’anno (poco meno di 19.000 gli Aso al 4° livello contrattuale e intorno i 21.000 quelli di 2° livello). 

Un apprendista Aso, invece, nei primi anni di lavoro percepisce un mensile lordo tra i 1.000€ e i 1.400€. 

Quante ore lavora un Aso? 

L’orario lavorativo di un Assistente alla poltrona odontoiatrica può essere di:

  • 40 ore settimanali (lunedì-venerdì)
  • 38,5 ore settimanali (lunedì-sabato).

La pausa pranzo giornaliera non può essere inferiore a 1 ora. Gli Aso impegnati nella settimana corta dispongono di 72 ore permesso l’anno, contro le 26 dei secondi. 

Entrambe le fasce hanno garantiti gli stessi giorni di ferie annuali: 26. 

Quanto costa corso Aso? 

Il corso Aso costa 2.500€ per un anno di formazione. Il pagamento avviene con:

  • 250€ per iscrizione al corso, tramite bonifico
  • 250€ saldo iscrizione 
  • 5 rate da 400€, da ottobre a febbraio, ogni fine mese.

Perché si chiama acqua di colonia?

Alla fine della “Guerra dei 7 anni”, i soldati francesi di ritorno a casa portarono in dote un’acqua speciale comprata nella città di Colonia. I creatori, G. Feminis e G. Farina, l’avevano chiamata Aqua Admirabilis. 

Il favore dell’aristocrazia francese arrivò presto, al punto da cambiarle il nome in Eau de Cologne. 

Come diventare un bravo profumiere?

Per diventare un bravo profumiere devi:

  • avere una buona conoscenza della chimica 
  • avere una memoria olfattiva particolarmente sviluppata
  • entrare in una scuola come l’Isipca, l’École Supérieure du Parfum, o il Grasse Institute of Perfumery
  • saper comunicare caratteristiche, valori ed emozioni, mediante creazioni odorose. 

Come sfiammare le mucose del naso? 

Naso che cola, starnuti frequenti e bruciore insistente sono alcuni degli effetti provocati dall’infiammazione delle mucose (rinite). 

Alcuni rimedi casalinghi per sfiammare le mucose consistono nell’assunzione di brodo o tisane calde, e di docce calde per respirare i vapori e liberare il naso chiuso.

Come sgonfiare i turbinati senza farmaci? 

Per ridare sollievo al naso e sgonfiare i turbinati senza farmaci, possiamo: 

  • applicare cerotti nasali 
  • fare lavaggi nasali continui con soluzione salina
  • tenere umidi gli ambienti di casa con un umidificatore 
  • provare con la terapia termale 

Come sfiammare la sinusite? 

Diverse pratiche possono aiutarci contro la sinusite, tra queste:

  • bere liquidi caldi
  • tanto riposo 
  • tenere sempre le mani pulite
  • ricorrere ai suffumigi
  • potenziare difese immunitarie
  • evitare repentini sbalzi di temperatura 
  • coprirsi bene prima di uscire
  • umidificare sempre gli ambienti 
  • lavaggi nasali costanti con soluzione fisiologica. 

Qual è il profumo da uomo più buono? 

Secondo le classifiche di riferimento (in termini di vendite e non), la top5 del 2022 sui migliori profumi da uomo, vede:

  1. Creed (Aventus)
  2. Bleu de Chanel (Chanel)
  3. Le Male (Jean Paul Gaultier)
  4. Boss Bottled (Hugo Boss)
  5. Sauvage (Dior).

Quali sono i profumi che durano di più? 

L’odore persistente anche dopo una giornata in continuo movimento. Sono tanti e diversi i profumi menzionati da esperti del settore. Tra questi, citiamo per le donne:

  • Black Orchid (Tom Ford)
  • La Vie Est belle (Lancome)
  • Hypnotic Poison (Dior)

e per gli uomini:

  • Homme intense (Dior)
  • Le Male (Jean Paul Gaultier)
  • Man in Black (Bvlgari).

FONTI:

Accademia del profumo – https://www.accademiadelprofumo.it/ 

Isipca school – https://www.isipca-school.com/ 

École Supérieure du Parfum – https://ecole-parfum.com/ 

Mouillettes&co – https://www.mouillettes-and-co.com/ 

Contratto collettivo nazionale di lavoro Aso – https://www.aio.it/html/uploads/2018/11/SCHEDA_SINTETICA_CCNL_AIO-1.pdf 

Lascia un commento