Quanti pasti mangiano i francesi?

La cultura del cibo in Francia è ricca di tradizioni. Oltre ai piatti tipici nazionali vi sono moltissime specialità locali, che denotano uno stretto legame con i prodotti del territorio.

Ci sono più di 370 varietà di formaggio, un’enorme varietà di vini, molti tipi di pane e dolci.

E sai quanti pasti mangiano i francesi?

In totale sono quattro: colazione, pranzo, caffè pomeridiano e cena.

Come si compone un menù francese?

La Francia è considerata dalla stragrande maggioranza degli chef la culla della gastronomia. Oltre alle specialità famose in tutto il mondo, è lì che sono nate molte tecniche che vengono utilizzate oggi per il pranzo e la cena.

Ecco com’ è strutturato un tipico menu francese:

  • aperitivo

In Francia, è dovere dell’ospite servire l’aperitivo per iniziare il pasto. Di solito è a base di liquori o bevande alcoliche.

  • antipasti

Per iniziare si servono cibi tipici francesi leggeri e freddi. Uno degli antipasti più comuni è la tartare, un trito di carne cruda condito con olio d’oliva, senape, cipolla e capperi.

Viene servito con tuorlo d’uovo fresco o fritto e pane tostato.

  • piatto principale

Poiché la Francia è la culla della gastronomia, è impossibile elencare tutti i piatti principali del Paese.

Fra i più famosi c’è il Coq au Vin (letteralmente “gallo al vino”), una specialità di antica tradizione che si caratterizza per un sapore succulento.

Per prepararlo è necessario marinare il gallo per almeno un giorno, quindi cuocerlo con pancetta, verdure, carote, cipolle e funghi.

Il tutto viene innaffiato da un vino rosso della Borgogna o da un Beaujolais, che può essere utilizzato anche in abbinamento al piatto.

  • dolce

Non sono solo i piatti salati a rendere speciale un menu francese. I dolci sono la perfetta conclusione del pasto.

Chi non conosce la saint honoré, i macarons o la tarte tatin?

Quanto costa mangiare in Francia?

La colazione dei francesi è spesso frugale e sobria, a base di caffè e latte accompagnato da una fetta di baguette con marmellata o con un croissant. Ce la si cava con meno di tre euro.

Poiché la maggior parte dei francesi mangia fuori all’ora di pranzo, tutti i ristoranti offrono un “menu du jour” o “plat du jour” solo a pranzo. Di solito c’è una lavagna posizionata fuori dal locale con un menu di tre o quattro portate che di solito viene offerto meno di quindici euro.

Se vuoi puoi ordinare anche dal menù, ma ti costerà molto di più.

La sera non viene mai proposto un menu du jour, si mangia à la carte. In genere si spende dai venticinque a quaranta euro a testa, bevande incluse.

Quando mangiano i francesi?

Il pranzo viene tradizionalmente servito intorno alle 13:00, mentre si cena dopo le 20:00.

Se si è al lavoro e il pranzo è frugale, si tende a cenare in modo un po’ più abbondante, allo scopo di equilibrare i due pasti.

Cosa fanno la mattina i francesi?

Se sei in albergo puoi gustare una tipica colazione continentale (colazione in francese si dice petit dejeuner), che assomiglia molto da vicino a quella italiana.

Puoi chiedere un caffè espresso, un caffè e latte o un te e gustare fragranti brioche, pane, burro e marmellata.

Cultura e civiltà: mangiare in Francia


Domande correlate

Quali sono le abitudini alimentari dei francesi?

In linea di massima i francesi sono molto attenti al cibo. La ricerca di pasti equilibrati parte sin dalla tenera età, con la preparazione delle pappe a base di ingredienti naturali.

Culturalmente, il pasto è considerato un momento sacro. E non si mangia solo perché “si deve”. Lo si fa per assaporare il cibo in tutte le sue sfumature di gusto. È quindi comune per loro, durante i pasti ” cercare di scoprire gli ingredienti di un piatto o il tipo di vino.

I francesi sono piuttosto ligi con gli orari dei pasti e nei giorni di festa amano consumare un menu completo con antipasto, piatto principale, insalata, formaggio, dessert, caffè e digestivo.

Nella vita di tutti i giorni, antipasto, piatto principale, dolce e caffè sono le portate più usuali.

Cosa mangiano i francesi come primo piatto?

In Francia non esistono i primi piatti come in Italia, ma si parla di “piatto principale”, servito nei ristoranti dopo l’aperitivo e l’antipasto.

Fra i più famosi si ricorda: Cassoulet, Coq au vin, Filet mignon, Ratatouille, Magret de canard et sa sauce à l’orange.

Come mangiano la pasta i francesi?

Sette francesi su dieci consumano la pasta almeno una volta alla settimana e il 36 percento dichiara di mangiarla più di una volta alla settimana.

Mentre i fusilli sono il formato di pasta preferito degli inglesi, i francesi adorano letteralmente gli spaghetti. Nella top 5 delle preferenze ci sono anche le penne, i fusilli, le tagliatelle e le farfalle.

Come mangiano i formaggi i francesi?

È consuetudine in Francia mangiare prima il formaggio con il gusto meno forte e poi finire con il tipo dal sapore più deciso.

Se segui un ordine diverso, il gusto forte dominerà troppo e difficilmente assaggerai gli altri tipi.

Dopo cena, le persone di solito bevono un bicchiere di vino rosso con il formaggio. Questa bevanda rende l’alimento ancora più gustoso.

Cosa mangiano i francesi come antipasto?

Nella cucina francese il pranzo più tipico inizia con un antipasto freddo come un’insalata e, naturalmente, una baguette.

Molto amata è la famosa zuppa di cipolle francese, spesso accompagnata da un pezzo di pane e formaggio fuso.

Perché si chiama colazione continentale?

Il termine colazione continentale è stato coniato dagli inglesi e si riferisce all’Europa continentale, dove per tradizione la colazione è stata sempre molto più leggera che in Inghilterra e in America.

Cosa si intende per colazione all’italiana?

La colazione all’italiana, se viene bilanciata in modo corretto, apporta circa il 20 percento del fabbisogno calorico quotidiano.

Include latticini (primi fra tutti latte e yogurt), carboidrati (biscotti, pane, fette biscottate) e frutta fresca o un succo di frutta.

Come i francesi chiamano gli italiani?

Nel francese parlato, gli italiani sono identificati con il termine Rital.

In origine aveva un connotato piuttosto dispregiativo, ma con il passare del tempo ha perso il suo aspetto negativo e oggi viene utilizzato per indicare genericamente un italiano emigrato in Francia.

Cosa si trova nella panetteria francese?

La fragranza dei diversi tipi di pane e dolci da forno è veramente irresistibile.

Puoi trovare una moltitudine di tipi di pane: baguette, tradizionale, ai cereali e molti altri. Inoltre, cogli l’occasione per provare: pain au chocolat, pain aux amandes e chaussons aux pommes.

Qual è la capitale gastronomica della Francia?

Chi pensa a Parigi si sbaglia. La capitale francese della gastronomia è Lione. La città ha più di 15 chef stellati Michelin (ne parlano continuamente i quotidiani francesi), tra cui il padre della gastronomia francese: Paul Bocuse.

Questo può essere giustificato dalla posizione geografica di Lione. Nella sua regione si alleva pollame, si produce buoni vini (Valle del Rodano e Beaujolais) e si coltiva ortaggi e frutta, garantendo così la qualità e la freschezza dei cibi francesi.

Che cosa è la quiche lorraine?

Presente in tutta la Francia, la quiche lorraine è un piatto tipico francese. Si può consumare come antipasto o anche come piatto principale. Viene inoltre proposta in diversi panifici.

Si prepara con pasta, uova, panna e pancetta. E anche se in Francia ci sono diversi tipi di quiche, la quiche lorraine è la più famosa in assoluto. Se ti capita, prova anche quella con i porri!

Lascia un commento