Quali pesci possono convivere con i guppy?

Piccoli, colorati, simpatici, robusti e molto prolifici: con queste caratteristiche, i guppy, pesci tropicali d’acqua dolce originari del Sudamerica, sono perfetti per ogni acquario. La vistosa coda a ventaglio e i colori sgargianti dei maschi attirano l’attenzione degli amanti dei pesci e non solo.

Sono pesciolini miti e pacifici per cui, al momento di scegliere quali pesci possono convivere con i guppy, il loro carattere non rappresenta un problema: sono perfetti per un acquario comunitario.

Quali pesci si possono mettere insieme?

Una volta preparato il nostro acquario, come si deve procedere nella scelta dei pesci? Il fatto che siano tutti di acqua dolce non basta a creare un ambiente armonico e dobbiamo quindi sceglierli tenendo conto di diversi fattori come:

  • compatibilità 
  • esigenza di spazio
  • valori dell’acqua

Quali tipi di pesci non possono convivere con i neon?

I neon hanno bisogno di un’acqua morbida, con un ph intorno a 6. Di conseguenza non potrebbero convivere con pesci che necessitano un’acqua più dura, proprio come i guppy. Sono pesci molto tranquilli e non devono avere come compagni di acquario pesci territoriali o predatori

Quali pesci per acquario acqua dolce?

Quando l’acqua è matura, arriva il momento di popolare la nostra vasca. Quali pesci scegliere? Sono molte le specie che si adattano facilmente alla vita in acquario e che possono essere allevati senza troppe difficoltà. Tra questi vanno inclusi:

  • guppy
  • ancistrus
  • corydoras
  • betta splendens (non compatibili con i guppy)
  • rasbora

Quali pesci posso mettere in un acquario da 30 litri?

Gli acquari con un volume di acqua compreso tra i 10 e i 60 litri sono detti “nano acquari”. Le dimensioni ridotte, l’estetica e il design li rendono dei veri e propri oggetti di moda. L’acquario da 30 litri rientra in pieno in questa categoria e, considerando che per un centimetro di pesce c’è bisogno di 1 litro di acqua (meglio ancora 2 o 3 litri), si può affermare che un solo esemplare maschio di Betta splendens può esser sufficiente per un acquario di questa portata.

Guppy e compagni d’acquario (italian)

I loro colori sgargianti spiccano soprattutto su fondali scuri, hanno poche pretese, vanno d’accordo con le altre specie di pesci e sono facili da allevare: in pratica i guppy sono i pesci perfetti per quasi ogni acquario.


Domande correlate

Che pesci mettere in un acquario da 50 litri?

Un acquario da 50 litri rientra nella categoria dei nano acquari, di facile manutenzione e che spesso ospitano pesci che non richiedono eccessive cure e attenzioni. Alcune tipologie di questi pesci sono:

  • il platy
  • il pesce delle montagne Nuvola Bianca
  • il danio rerio
  • il barbo ciliegia
  • il pesce neon cardinale

Quanti pesci rossi in un acquario da 30 litri?

I pesci rossi sono animali le cui dimensioni variano molto nel corso della loro vita, alcuni esemplari possono arrivare anche a 30 cm di lunghezza. Tuttavia si può stabilire come quantità minima di acqua per un pesce rosso un volume di 20 litri di acqua, quindi 30 litri saranno perfetti per un unico esemplare.

Che pesci mettere in un acquario da 100 litri?

In un acquario dal volume di 100 litri possono convivere pesci di specie diverse, a patto che siano compatibili tra di loro. Tra i vari tipi di pesci, si possono sicuramente includere:

  • guppy
  • platy
  • corydorias
  • otocinclus
  • gourami

Quali sono i pesci d’acqua dolce più resistenti?

I pesci d’acqua dolce più resistenti sono ideali soprattutto per chi è alle prime armi con i pesci d’acquario, poiché sono facili da allevare e molto longevi. Tra le specie più comuni troviamo:

  • neon
  • scalari
  • black Molly

Che pesci mettere in un acquario di 40 litri?

È opportuno popolare un acquario da 40 litri con pesci di piccole dimensioni o, se si amano quelli più grandi, di limitarsi a un solo esemplare. Alcuni tra i pesci adatti sono i seguenti:

  • pesce pagliaccio
  • ghiozzo pagliaccio
  • pesce di fuoco elegante
  • gramma loreto

Quanti pesci neon in 60 litri?

I neon sono dei nuotatori provetti, molto veloci, per cui non è ideale inserirne in gran numero, vista la scarsa capacità di un acquario da 60 litri. Una quantità ideale non supera i 20 esemplari.

Perché muoiono i pesci neon?

Quando i pesci neon si ammalano, si isolano e si allontanano dal gruppo. La livrea diventa opaca, rendendoli ben diversi dai pesci colorati che conosciamo. Le cause della morte possono essere molteplici, ad esempio:

  • carenza di ossigeno nell’acqua
  • valori dell’acqua inadeguati
  • temperatura dell’acqua troppo alta

Come allevare Loricaridi?

La famiglia dei Loricaridi comprende oltre 800 specie diverse. Sono adatti alla vita in acquario i loricaridi del genere Ancistrus, che hanno bisogno di un acquario di almeno 100 litri di acqua, attrezzato con grotte e nascondigli. 

Mangiano vegetali, frutta e alghe. Sono molto sensibili all’inquinamento dell’acqua, quindi occorre prestare attenzione con i dosaggi delle sostanze usate per trattarla. 

Quali pesci posso mettere con i Molly?

I Molly sono così pacifici che vanno d’accordo con diversi tipi di pesci. Tra i compagni ideali troviamo Guppy,  Platy, Scalari e Gourami nani.

Quanti pesci si possono tenere in un acquario di 60 litri?

La quantità dei pesci che si possono tenere in un ambiente così piccolo varia a seconda delle dimensioni degli animali. È sempre consigliato popolare acquari piccoli con pesci dalle dimensioni ridotte come i Guppy, i Neon o i Betta Splenders.

Quali specie di pesci rossi possono convivere?

Le specie di pesci rossi sono molte e la convivenza non è solitamente un problema. Superato l’ostacolo compatibilità, si può dire che la questione più grande sia quella dell’agilità. Alcuni tipi di pesci rossi sono così agili e veloci che rischiano di consumare tutto il cibo prima che gli altri se ne accorgano.

Che tipo di pesce è Dori?

Il pesce Dory, o Pesce Chirurgo Blu, come tutti i pesci tropicali, ama le calde acque del Pacifico ed è un instancabile nuotatore. E’ un pesce socievole la cui dieta si basa su vegetali. Gli esemplari di questa specie dormono su un fianco e possono fingersi morti, perdendo il blu brillante della livrea.

Quali sono i pesci migliori da mangiare?

Quando si va a mangiare del pesce al ristorante, ci si aspetta solitamente un conto piuttosto salato, soprattutto se i piatti consumati erano a base di pesci particolarmente pregiati. Tra quelli migliori come cibo troviamo:

  • spigola
  • cernia
  • orata
  • pesce spada

Quali sono i pesci più prolifici in acquario?

Come allevare dei pesci facilmente? Basta puntare sulle specie facili da allevare e  più prolifiche. Tra queste rientrano pesci come:

  • guppy 
  • platy
  • pesce Molly
  • scalari
  • black moor

Quanti pesci possono stare in un acquario di 80 litri?

Un acquario da 80 litri è considerato di dimensioni medie. La formula che solitamente si considera prevede 1 litro d’acqua per 1 cm di pesce, ma bisogna sempre considerare lo sviluppo dell’animale, visto che è sempre consigliabile evitare il sovraffollamento nell’acquario. In 80 litri di acqua possono vivere bene 2 pesci rossi o un gruppo di 6 danio zebrati.

Che pesci mettere in 120 litri?

Se 120 litri di acqua sono un litraggio interessante per allestire un acquario , considerando la compatibilità dei vari pesci, ci si può cominciare a sbizzarrire nei vari abbinamenti. Una composizione tipo piuttosto facile da gestire potrebbe essere formata da esemplari di Poeticula reticulata (Guppy) e Corydoras.

Quanto costa un acquario da 100 litri?

Il costo di un acquario da 100 litri è piuttosto variabile, in quanto alcuni modelli vengono venduti completi di filtro, riscaldatore o illuminazione. Altri sono in vendita con il supporto, ma possiamo dire che solitamente il prezzo di un acquario da 100 litri va dai 170/180 euro in su.

Quanto deve essere grande un acquario per un pesce rosso?

Non ci sono delle misure standard per quanto riguarda la grandezza di un acquario per un pesce rosso. Nella scelta di un acquario bisognerà tenere conto del numero di pesci che dovrà ospitare e della loro specie, in quanto alcuni possono raggiungere la grandezza di svariati centimetri. Si parla comunque di una misura minima di cm. 120 x 50 x 50 fino a raggiungere i cm. 200 x 60 x 60.

Come deve essere acquario di pesci rossi?

Allestire correttamente un acquario per pesci rossi significa assicurare loro un ambiente adeguato. Ogni esemplare avrà bisogno di circa 20 litri o più di acqua, da tenere pulita con un sistema di filtraggio. Altro elemento importante è la temperatura dell’acqua: deve essere costante  tra i 15 e i 22 gradi tramite l’utilizzo di un riscaldatore, visto che i pesci non amano gli sbalzi di temperatura. Sul fondo andrà sistemata della ghiaia con rocce e piantine che possano riprodurre il loro ambiente naturale.

Quanti litri d’acqua servono per un pesce rosso?

Siamo abituati a vedere i pesci rossi nelle classiche bocce di vetro: niente di più sbagliato.  Ognuno di questi animali necessita di circa 20 o più litri di acqua, che di norma andrebbe cambiata una volta a settimana.

Lascia un commento