Come disinfettare le tende?

Liberare la casa dagli acari e dalla polvere che si accumula di giorno in giorno richiede una pulizia periodica dei tessuti che fungono da elemento decorativo. Con questo in mente ci si può chiedere: come disinfettare le tende?

Infatti, se da una parte questi componenti di arredo apportano calore e bellezza agli ambienti, dall’altra assorbono anche le impurità e gli odori, con il rischio di favorire l’insorgere di patologie respiratorie.

Ecco perché è importante sapere quali sono i metodi più efficaci per igienizzare le tende.

Come igienizzare le tende?

Non tutti i tessuti possono essere igienizzati in casa. Le tende dalle composizioni più nobili e delicate richiedono una pulizia professionale in lavanderia.

È il caso ad esempio di seta, lino e velluto: se vengono messi in macchina possono restringersi o rovinarsi.

Per quanto riguarda invece le tende in cotone e in poliestere puoi dedicarti tranquillamente al fai da te.

Le puoi igienizzare a mano, lasciandole in ammollo con sapone di Marsiglia e bicarbonato. Se scegli di lavarle in lavatrice usa un po’ di detersivo delicato e assicurati che almeno un terzo del cestello rimanga vuoto.

Come pulire le tende senza smontarle?

Se non sono particolarmente sporche puoi rimuovere facilmente polvere o lanugine con un rullo per abiti. Puoi anche usare l’aspirapolvere.

Per prima cosa, scuoti bene le tende, in modo che la maggior parte della polvere cada sul pavimento. Fai attenzione quando passi l’aspirapolvere, in modo da non danneggiare il tessuto. Aiutati magari con una spazzola morbida per togliere le impurità più grossolane.

Hai delle macchie sulle tende? Riempi uno flacone spray con un po’ d’acqua e vodka. Questo trucco ha anche un effetto antibatterico e neutralizza i cattivi odori.

Come spolverare le tende?

Per rimuovere la polvere che si accumula sui tendaggi hai un valido alleato: il tuo aspirapolvere. Utilizza la bocchetta piccola con la spazzola e passa l’intera lunghezza del tessuto.

Come lavare le tende senza stropicciare?

Un metodo efficace per non stropicciare le tende è quello di piegarle con cura prima di inserirle nel cestello della lavatrice.

Seleziona poi un programma delicato (è perfetto quello che simula il lavaggio a mano) e metti la centrifuga al minor numero di giri possibili.

Una volta ultimato il ciclo per lavare tende in lavatrice, appendile umide e lascia aperte le finestre.

Come lavare le tende


Domande correlate

Come lavare le tende ingrigite in lavatrice?

Hai aspettato troppo tempo per lavare le tende e ora le vedi tristemente grigie? Prova allora a ripristinare la loro brillantezza originale utilizzando l’aceto bianco.

Mettine mezzo bicchiere insieme al tuo detersivo abituale nell’apposita vaschetta della lavatrice, inserisci le tende e avvia un ciclo delicato.

Torneranno come nuove!

Come lavare le tende sintetiche in lavatrice?

Le puoi mettere in lavatrice con un po’ di detersivo delicato e qualche goccia di aceto bianco.

Si consiglia di non eccedere con il detergente perché i tessuti sintetici, essendo idrorepellenti, producono una notevole quantità di schiuma.

Come lavare le tende con vapore?

Il pulitore a vapore è un valido aiuto quando si tratta di eliminare le macchie ostinate (in particolar modo quelle d’unto).

Ti consente anche di pulire senza troppa fatica i tendaggi di grandi dimensioni.

Ecco come procedere:

  • controllo l’etichetta

Verifica sull’etichetta della tenda che il vapore sia adatto ad essere utilizzato su quel tipo di tessuto.

In genere le tende di casa che possono essere lavate in lavatrice sono a prova di vapore.

  • riempi il dispositivo con acqua

Prepara il tuo erogatore di vapore come di consueto, utilizzando acqua del rubinetto o distillata.

  • inizia a vaporizzare

Senza togliere la tenda dal suo alloggiamento, inizia a vaporizzare con movimenti regolari lungo tutta la superficie, dall’alto verso il basso.

  • rimuovi le pieghe

Il getto di vapore è molto efficace anche per rimuovere eventuali pieghe delle tende.

Direziona il flusso sul punto da trattare per qualche secondo.

Che detersivo usare per lavare le tende?

Utilizza solo un detersivo delicato, sviluppato con ingredienti non aggressivi per non rovinare la trama del tessuto.

Non esagerare mai nel dosaggio: le tende non richiedono molto detergente per ritornare come nuove.

Come pulire le tende in lavatrice?

Ci sono alcuni passi da seguire per ottenere i migliori risultati:

  • rimuovi i ganci

Nel caso di una tenda con gancetti, la prima cosa da fare è rimuoverli: non solo possono rovinare il tessuto durante il lavaggio, ma possono anche danneggiare il cestello della lavatrice.

Se non riesci a toglierli, è meglio avvolgerli con pezzo di stoffa: anche un vecchio calzino va benissimo.

  • non sovraccaricare la macchina

La cosa migliore è riempire la lavatrice per un terzo al massimo. È meglio suddividere il carico tra due lavaggi, piuttosto che riempire l’intero cestello e, a fine ciclo, estrarre le tende tutte stropicciate.

Inoltre una macchina eccessivamente carica provoca un continuo attrito sul bucato, facendolo consumare più velocemente.

  • lava a bassa temperatura

Si consiglia di impostare una temperatura massima di 30°. L’ideale è selezionare un programma lana o che simula il lavaggio a mano.

  • imposta la centrifuga al minimo

Seleziona la centrifuga al minor numero di giri possibile: eviterai la formazione di pieghe indesiderate.

Come lavare le tende con il bicarbonato?

Prendi una bacinella di dimensioni generose e riempila con acqua tiepida. Aggiungi quindi una tazza di bicarbonato di sodio.

Immergi la tenda, che dev’essere completamente coperta dall’acqua. Lasciala in ammollo per un’intera notte.

Il giorno successivo, usa una spazzola con le setole delicate per trattare eventuali macchie che sono rimaste.

Risciacqua con cura.

Quante volte all’anno bisogna lavare le tende?

In genere è sufficiente un solo lavaggio completo all’anno. Tuttavia, se in famiglia qualcuno soffre di allergie, si consiglia di farlo tre o quattro volte all’anno.

Una buona abitudine è quella di passare l’aspirapolvere sulle tende almeno una volta al mese.

Pulisci anche gli accessori della tenda con un aspirapolvere o un panno umido.

Come si puliscono le tende oscuranti?

Pulire le tende oscuranti è molto più semplice di quanto sembri.

Ogni materiale richiede però un procedimento specifico:

  • tende oscuranti in pvc

Rimuovi la polvere con un piumino o una spazzola con le setole delicate.

Passa un panno imbevuto di detersivo diluito. Asciuga con un altro panno morbido.

Suggerimento: pulisci sempre con cura entrambi i lati della tenda

  • tende oscuranti in tessuto

Passa l’aspirapolvere per rimuovere le impurità. Immergi poi la tenda nella vasca da bagno riempita con acqua tiepida (abbastanza da coprirla interamente).

Aggiungi un detersivo delicato e lascia agire per circa mezz’ora.

Sciacqua con abbondante acqua fredda. Metti lo stendibiancheria nella vasca da bagno e appoggia sopra la tenda ben aperta, per farla asciugare.

Suggerimento: puoi trattare eventuali macchie sulle tende particolari per cucina con un po’ di sapone neutro o aceto, strofinando delicatamente con un panno morbido.

Come pulire le tende da sole al 3 piano?

Miscela una tazza di bicarbonato in un secchio di acqua tiepida. Immergi un panno morbido, strizzalo con cura e, con l’aiuto di uno spazzolone, passalo su tutta la superficie.

Lascia asciugare completamente prima di riavvolgere la tenda.

Come togliere la muffa dalle tende esterne?

Dopo avere inumidito la macchia di muffa con dell’acqua tiepida, passa un panno morbido imbevuto con acqua e sapone neutro.

Strofina poi la zona da trattare con una spazzola a setole morbide e fai agire per circa una mezz’ora. Quindi risciacqua con cura per togliere ogni traccia di sapone.

Come rinfrescare le tende senza lavarle?

Le tue tende non sono molto sporche, ma vuoi rinfrescarle un po’? Allora appendile all’esterno in una giornata particolarmente gelida o nebbiosa.

In questo modo i cattivi odori scompaiono e la tenda si rinfrescano in men che non si dica.

Come si puliscono le tende di lino?

Se hai le tende di lino, non è consigliato dedicarsi al fai da te. Questo tipo di tessuto è infatti particolarmente soggetto a restringersi.

Meglio quindi farle lavare a secco in tintoria.

In caso di una piccola macchia, prova a trattarla con una spazzola e qualche scaglietta di sapone neutro, senza usare l’acqua. È una sorta di lavaggio a secco in casa.

Come pulire le tende in velluto?

Anche in questo caso, è meglio lasciare la pulizia a un professionista. Questo materiale può indurire o scolorire rapidamente.

Vuoi davvero provare da solo? In tal caso, assicurati che ci sia molto spazio nella lavatrice ed evita di riempire il cestello. Aggiungi un po’ di ammorbidente o aceto bianco per pulire e mantenere intatta la consistenza soffice tipica di questo tessuto.

Lascia un commento