Differenza tra mordente e impregnante per legno?

Vuoi cambiare colore a un mobile e non sai come verniciare il legno?

Partiamo dalle basi…

Che differenza c’è tra mordente e impregnante per legno?

ll mordente colora le fibre del legno dei mobili e va usato prima della lucidatura a gommalacca. L’impregnante invece è una vernice per legno che serve a proteggere i tuoi manufatti. 

In questa guida troverai anche la RICETTA per preparare il tuo impregnante NATURALE…

Cosa fa l’impregnante?

L’impregnante serve per rendere il legno resistente all’acqua, proteggendone la superficie, senza creare però una pellicola su di essa.

In questo modo, il legno può continuare a respirare e scambiare umidità con l’ambiente esterno.

Grazie all’impregnante, potrai cambiare colore a un mobile oppure, mantenere l’effetto naturale delle venature del legno…

Come lucidare il legno dopo l’impregnante?

Vuoi sapere come rendere il legno lucido?

Puoi procedere alla lucidatura di tutte le superfici in legno applicando un sottile strato di cera da restauratore attraverso un tampone o uno stoppino.

L’asciugatura dura almeno mezz’ora, dopo di chè, procedere a passare un panno morbido sul legno.

Quando dare l’impregnante su casetta di legno?

  1. L’impregnante da legno per esterno è il primo prodotto che dovrai applicare
  2. Solo successivamente, a seconda delle tue esigenze, potrai usare flatting e/o turapori
  3. Infine, potrai levigarlo, una volta terminata l’asciugatura

Così facendo, renderai il tuo legno resistente all’acqua

Impregnante per legno: prezzi

Il prezzo degli impregnanti per legno esterno e interno è variabile e dipende molto dalle sue componenti. 

Se un normale impregnante colorato costa circa 15€ al litro, un impregnante cerato invece, può arrivare a costare anche 50€.

Con il secondo però, risparmierai sicuramente tempo e lavorazioni. 

Senza contare il costo della cera o del flattering…

Le migliori marche per l’impregnante per legno: prezzi e consigli

Ciò che posso fare ora, è consigliarti gli impregnanti per legno che ho trovato più utili nella mia esperienza con il fai da te:

  • San Marco, un marchio di qualità ad un prezzo vantaggioso!
  • Ica for you, è la scelta più ecologica che puoi fare!
  • Tixe, prodotti di nuova tecnologia per risultati eccellenti e di lunga durata!
  • Saratoga, un classico intramontabile tra le marche di impregnanti a buon prezzo!

Come va applicato l’impregnante?

Applicazione dell’impregnante

L’impregnante deve essere mescolato molto bene prima di essere spalmato. Ricordati di mantenerlo ben mescolato anche durante il processo per evitare che si sedimenti.

Puoi procedere per immersione oppure, usare un pennello piatto (pennellessa) per applicarlo in maniera uniforme seguendo le fibre e le venature del legno.

Quale vernice usare?

Non esiste una vernice giusta o sbagliata… esiste la vernice adatta al tuo scopo.

Devi verniciare un legno da esterno o da interno? 

Vuoi un effetto lucido o satinato?

Che tonalità di colore desideri?

Che cos’è l’impregnante legno?

Un impregnante è un prodotto che serve a proteggere e/o a colorare il legno e che penetra nella porosità dell’oggetto trattato, senza formare una pellicola superficiale. 

Quali legni richiedono più mani di impregnante?

Sicuramente i legni più porosi come la balsa, il faggio, il pioppo e l’abete sono i legni che richiedono più mani di impregnante perché assorbono molto i liquidi.

Impregnante “a cera” – cos’è e come funziona

L’impregnante a cera è un tipo di prodotto completo, che svolge il lavoro di diverse vernici.

Impregna i pori del legno con una protezione dall’umidità, ma va anche a creare uno strato superficiale di protezione dagli agenti esterni come raggi UV, parassiti e graffi.

Ovviamente aggiunge anche quel tocco in più al tuo mobile, come fosse antico!

Quali sono le differenze tra impregnante e mordente per legno?

Il mordente si usa per prodotti da interno, per fini puramente estetici come esaltare le venature del legno o colorarlo.

L’impregnante invece si usa per verniciare legno esterno perché lo protegge, oltre che migliorarne l’aspetto e il colore.

Perchè NON si usa l’impregnante sui mobili antichi

È vivamente sconsigliato applicare un impregnante su mobili antichi perché questo affonda nel legno attraverso i pori formando una sostanza sintetica che non permette al legno di respirare.

Questo non è importante per porte esterne, serramenti e attrezzi da orto ma è invece fondamentale per i mobili antichi, che sono vivi e hanno bisogno di muoversi liberamente adattandosi alle condizioni climatiche dell’ambiente esterno.

Prima di usare l’impregnante: controlliamo patogeni e danneggiamenti del legno

Prima di usare ogni tipo di prodotto è necessario verificare ed eventualmente intervenire per sanificare il legno da patogeni vari:

  1. Controlla se ci sono piccoli buchi (tarli) e nel caso usa un prodotto specifico
  2. Controlla se parti del legno sono molli o grigiastre e nel caso, cerca di levigare via le zone interessate
  3. Ora puoi provvedere a stuccare le zone dove manca materiale e procedere con l’impregnante

Meglio l’impregnante ad acqua o quello a solvente?

Grazie alla tecnologia di oggi i risultati sono equiparabili, quindi sicuramente è preferibile un prodotto più ecologico come può essere una vernice ad acqua.

Che colori si possono ottenere con l’impregnante?

Le tonalità di colori per legno sono varie, ecco le più comuni:

  • Noce 
  • Castagno
  • Ciliegio
  • Mogano
  • Oppure puoi consultare la tabella colori per legno della marca che preferisci… 

Ma il risultato finale dipende anche dai colori del legno e dalle sue caratteristiche!


Domande correlate

Come pulire il legno dopo la carteggiatura?

Per ripulire la superficie dopo la verniciatura del legno si può utilizzare una spazzola o un pennello, facendo attenzione ad aumentare gradualmente la rigidità delle setole per risultati migliori.

La passata finale comunque, io la do sempre con il compressore per rimuovere polvere e residui dagli angoli…

Come proteggere legno all’esterno?

Per proteggere il legno dagli agenti esterni come raggi UV, intemperie e umidità, le pitture per legno sono molte:

  • Vernice per legno
  • Impregnante
  • Smalto per legno
  • Olio per legno

Cosa mettere sopra l’impregnante?

Dopo l’applicazione dell’impregnante solitamente si può scegliere se lasciare il legno lucido oppure applicare un prodotto cerato e satinato per rendere la superficie opaca.

In alternativa, puoi utilizzare un impregnante cerato per legno, che ti farà risparmiare tempo e fatica!

Assicurati di aver saturato il legno, prima di procedere con la cera però!

Quale impregnante usare solvente o acqua?

È meglio scegliere un impregnante a solvente o all’acqua?

La scelta di un prodotto a base di acqua è sempre preferibile poiché è migliore per la salute (minor contenuto di Composti organici volatili) e per l’ambiente, perché più facile da smaltire.

I risultati dei due prodotti invece sono equiparabili!

Come rendere lucido il legno verniciato?

Come lucidare il legno dopo la verniciatura?

  1. Passa uno strato sottile di olio o cera sul legno
  2. Aspetta almeno 30 minuti per l’asciugatura
  3. Ripassa la superficie con un panno morbido per rimuovere il prodotto in eccesso

Come pulire legno prima di impregnante?

Prima della verniciatura del legno, è fondamentale la sua pulizia!

  1. Pulisci accuratamente la superficie con un panno
  2. Leviga le zone irregolari e rovinate per renderle uniformi, usando carta vetrata o un raschietto
  3. Stucca le parti mancanti per un effetto liscio
  4. Passa nuovamente un panno pulito dopo l’asciugatura dello stucco

Che cosa usare per far diventare lucido il legno?

La lucidatura di un mobile in legno consiste nell’applicazione di uno strato di cera del restauratore o altro materiale (come gommalacca, cera d’api) con un apposito tampone.

Dopo l’asciugatura (circa mezz’ora), si procede a rimuovere la cera in eccesso con un panno morbido.

A cosa serve il flatting?

Il flatting o coppale per legno serve a proteggere ulteriormente la superficie esterna del legno, rendendola impermeabile e resistente alle intemperie.

Si tratta infatti di una vernice trasparente o trasparente colorata da applicare sopra un impregnante.

Come verniciare il legno già verniciato?

Prima di riverniciare un mobile già trattato, bisogna intervenire per sverniciarlo.

Uno sverniciatore chimico è la scelta più rapida ed efficace, soprattutto se il legno è in cattive condizioni.

Come far diventare un mobile lucido opaco?

Per rendere il tuo mobile lucido, opaco hai due alternative:

  1. Puoi applicare una cera satinata se la superficie è in buono stato
  2. Puoi procedere a sverniciare come spiegato sopra e applicare nuovamente l’impregnante per legno esterno e la vernice che preferisci

Quante mani di impregnante su legno nuovo?

Il miglior impregnante per legno, dovrebbe richiedere 2 mani per ottenere un lavoro ottimale.

Se una volta terminato con la seconda mano non sei ancora soddisfatto, puoi procedere con una mano ulteriore senza problemi!

Come indurire il legno di abete?

Il processo per indurire il legno non è semplice:

  1. Abbondanti mani di fondo riempitivo carteggiabile per creare la

planarita’ per la poliuretanica

  1. Bicomponente antigraffio per parquet

Oppure esistono appositi induritori e consolidanti chimici che vanno a riempire le cavità d’aria, se il legno è debole perché rovinato dai tarli.

Come fare impregnante legno fai da te?

Vuoi fare il tuo impregnante fatto in casa?

  1. Scalda in due pentole distinte, olio di lino crudo e olio di tung, fino ad una temperatura di 50/60°C
  2. Unisci i due liquidi e mescola bene il tutto
  3. Puoi aggiungere il pigmento colorato che preferisci tra i colori dei mobili di legno ed ecco qua, il tuo impregnante naturale

Come pulire un mobile dopo la sverniciatura?

Una volta terminata la sverniciatura, devi ripulire la superficie con una spugnetta imbevuta di acquaragia o alcool denaturato. In questo modo torneranno ad emergere le venature del legno e sarà di nuovo come trattare il legno grezzo.

Che tipo di vernice usare per il legno?

La pittura per legno acrilica è la più comune fra le pitture da legno per interni perché è quasi inodore e si asciuga rapidamente. 

  • Meno tossica perché contiene acqua
  • Più facile da applicare
  • Anche la pulizia degli utensili diventa un gioco da ragazzi

A cosa serve l’impregnante Cerato?

Un impregnante cerato è un prodotto per legno con un effetto coprente molto maggiore e che unisce due azioni di lavorazione del legno che sono impregnatura e finitura. In questo modo eviterai prodotti come l’aggrappante per legno.

Lascia un commento