Quanto costa wrappare un’auto?

È la moda del momento in fatto di personalizzazione dell’auto

Si tratta di un modo efficace per cambiare i colori alla carrozzeria senza riverniciarla e senza dover realizzare decorazioni con l’aerografia: operazioni costose e difficili da realizzare da soli.

Sai di cosa stiamo parlando?

Di wrappare l’auto.

Questa tecnica prevede l’applicazione di pellicole in vinile sulla carrozzeria, donandole un look completamente nuovo (e decisamente originale).

È una pratica che ha diversi vantaggi rispetto alla riverniciatura e pochi svantaggi, che vale comunque la pena considerare.

Ma hai idea di quanto costa wrappare un’auto?

Che cosa vuol dire wrappare l’auto?

Prima di addentrarci nell’universo dei costi, è bene capire fino in fondo di cosa si tratta.

Fare car wrapping, letteralmente “avvolgere (o rivestire) l’auto” con una pellicola, vuol dire creare sulla propria auto qualcosa di particolare e su misura (e quindi che piace veramente).

  • Il metodo classico

La verniciatura realizzata con modalità classiche è costosa e permanente.

Comporta un’attenta preparazione e l’impiego di attrezzature professionali (si pensi alla verniciatura a forno).

  • Il car wrapping

Questa pratica permette una maggiore possibilità di personalizzare il veicolo e la pellicola può essere rimossa rapidamente qualora si voglia fare un nuovo intervento estetico.

La lavorazione in sé è semplice perché si tratta di stendere particolari pellicole adesive sulla carrozzeria (senza rimuovere la vernice sottostante).

La superficie può venire così ricoperta in tutto in parte donando al veicolo una nuova estetica.

È costoso wrappare l’auto?

Arrivare a definire un tariffario non è semplice. A determinare il prezzo del wrapping intervengono infatti diversi fattori:

  • se la copertura è fatta integralmente su tutta la superficie della carrozzeria (copertura totale delle superfici verniciate)
  • se l’intervento è solo parziale su determinate parti della carrozzeria.

Ci sono da considerare anche i costi dei materiali componenti la pellicola ed eventuali loro caratteristiche speciali, nonché la loro qualità.

Anche in questo caso vale il detto che un’elevata qualità dei materiali rende il lavoro più duraturo.

Poi però è opportuno valutare anche il valore della vettura: qualora si intenda lavorare su una vettura un po’ vecchiotta si possono limitare i costi del materiale senza necessariamente orientarsi su quelli di elevata qualità.

In ogni caso…

  • per piccoli interventi su superfici limitate si possono spendere dai 700 ai 1’000 euro, cifra che può crescere se si utilizzano materiali di qualità
  • per interventi integrali ed eseguiti in modo professionale si possono spendere all’incirca 2-3’000 euro.
  • applicazioni di piccole decalcomanie possono costare poche centinaia di euro, sempre in funzione dei materiali.

Che cosa sono i costi di follow-up del car wrapping?

Per avere la sicurezza che la pellicola per car wrapping si mantenga sempre integra e in buono stato occorre prestare la stessa attenzione che si richiede per la manutenzione della vernice dell’auto.

Una pulizia regolare è essenziale, poiché lo sporco tende a incrostarsi sul veicolo: diventa difficile da rimuovere o peggio può causare un deterioramento prematuro della pellicola.

Tieni presente che le pellicole per wrapping opache e strutturate richiedono più cura rispetto alle superfici lucide, poiché la rugosità e la struttura favoriscono la deposizione delle polveri sottili.

  • Lavaggio a mano fai da te

È altamente consigliato di effettuare a intervalli regolari un lavaggio della vettura, possibilmente a mano.

Il costo di un lavaggio fai da ter è solo quello di un flacone di detergente delicato senza additivi come la cera (può costare tra i 10 e i 20 euro).

  • Autolavaggio

Si può far lavare l’auto anche all’autolavaggio ma senza usare spazzole abrasive e senza cera.

Non bisogna neppure utilizzare acqua calda o l’alta pressione sui bordi della pellicola, per evitare il rischio di romperla pellicola e sollevarla.

La superficie va poi asciugata accuratamente per evitare il formarsi di macchie.

Il costo è quello praticato dal tuo autolavaggio di fiducia (in genere meno di 10 euro se fai lavare solo l’esterno).

Tutorial Applicazione Pellicole per Wrapping Auto


Domande frequenti

Posso fare il car wrapping da solo?

Si consiglia di evitare il fai da te perché l’applicazione delle pellicole su ampie superfici non è così semplice.

Occorre prestare una particolare attenzione per evitare il formarsi di pieghe o un pessimo ancoraggio sulla vernice, con il risultato estetico opposto a quello che si vorrebbe ottenere.

A chi mi posso rivolgere per wrappare la mia auto?

Nonostante esistano club di appassionati e siano online dei video tutorial su come fare il wrapping, il fai da te non è una pratica consigliata.

A meno che non si abbia una notevole e completa dimestichezza con le tecniche di wrapping, si rischia di effettuare un’applicazione poco precisa delle pellicole.

Di conseguenza si dovrebbe rifare il lavoro, ma oltre a sprecare il denaro puoi anche rovinare la verniciatura del veicolo

In particolare se si tratta di applicazioni integrali e su grandi superfici, con pellicole di elevata qualità, è più opportuno affidarsi a seri professionisti.

Cosa serve per fare un wrapping auto a regola d’arte?

Affidarsi ad un professionista del wrapping è essenziale perché il lavoro sia fatto bene.

Bisogna infatti…

  • effettuare un’attenta pulizia della carrozzeria
  • effettuare un controllo della sua integrità e intervenire per risolvere ammaccature o piccole crepe che non possono semplicemente essere coperti dalle pellicole (ogni imperfezione ne limiterebbe la durata)

Questi interventi devono essere risolti con le tecniche standard.

Tuttavia la pellicola può coprire piccoli graffi o imperfezioni, se l’intervento sulla carrozzeria è accurato.

Analogamente perché la pellicola aderisca occorre che la vettura non sia riverniciata di fresco.

Il car wrapping danneggia la vernice?

Se applicata correttamente la pellicola crea un vero e proprio involucro che non danneggia la vernice sottostante anzi può persino proteggerla.

Come per le vernici, le pellicole sono di vari colori con effetti visivi e tattili lucidi e opachi, anche con opzioni di colori metallici, al carbonio e fluo.

Come posso personalizzare l’auto con il car wrapping?

Wrappare un’auto non consiste solo nel farle cambiare colore ma anche di personalizzarla, con applicazione di decalcomanie o decidere altre soluzioni estetiche.

A livello grafico si può personalizzare il veicolo come si vuole, senza dover ricorrere a colori con la tecnica della verniciatura con aerografo, applicando anche grandi decalcomanie in vinile su ogni parte dell’auto: cofano tettuccio, portiere.

Cosa dice il codice della strada sul car wrapping?

Il car wrapping è legale e non deve essere dichiarato sul libretto di circolazione.

Tuttavia, in Italia il Codice della Strada regola le modifiche non omologate apportate all’auto: il wrapping non può essere fatto su parabrezza, finestrini e dispositivi luminosi, a meno che non siano concessi in fase di omologazione dell’auto da parte del costruttore.

Ovviamente anche le targhe non devono essere in alcun modo modificate o alterate.

Se si applicano pellicole non omologate sui vetri o che alterano le caratteristiche dell’auto o sono applicate in modo inappropriato, si rischia una multa da 431 euro (articolo 78 del Codice della Strada).

Lascia un commento