Cosa mangiano i merli?

I merli si cibano principalmente di frutta, bacche, semi, lumache e insetti.

Ma il vero segreto sta nel conoscere le esigenze nutritive di questo animale, in inverno e in primavera.

Che tu sia un allevatore alle prime armi o semplicemente alla scoperta di cosa mangiano i merli, magari perché ne hai trovato uno in giardino e vuoi salvarlo…

Questa è la guida che fa al caso tuo!

Cosa stai aspettando?

Alimenti e integratori 

Cosa mangiano gli uccellini come il merlo?

Il merlo mangerebbe davvero di tutto, peccato non gli facciano bene alcuni alimenti.

Questo animale infatti ha bisogno di integrare le vitamine A, B, D3 e i sali minerali come fosforo, sodio e calcio, oltre che di assumere la giusta quantità di proteine e amminoacidi (6 – 12% del pasto).

Sapere cosa mangiano i merli è molto importante!

Un merlo può mangiare cibo tenero come: 

  • Frutta, come mele, melone, banane, pere, ciliegie, papaya, anguria, prugne e prugnoli
  • Bacche, come mirtillo, sambuco, ribes, lampone e uvetta
  • Verdure, come broccoli e cavoli
  • Piccoli semi, come girasole, lino, mais, papavero, fiocchi d’avena e crusca
  • Insetti, larve e lumache

Normalmente, un mangime per insettivori o per pappagalli andrà benissimo!

Per aiutarlo a digerire e integrare calcio invece, puoi aggiungere un osso di seppia o della lettiera.

Se vogliamo fare le cose fatte bene, possiamo anche preparare un mix casalingo per la dieta del nostro merlo con alcuni dei seguenti ingredienti:

  • Frutta mista a pezzettini (anche in scatola ma NON sciroppata. EVITA anche kiwi, avocado e agrumi, fonte di vitamina c)
  • Carne in scatola per mantenimento cani adulti o carne macinata cruda (a un dosaggio massimo del 10% del peso totale del pasto)
  • Uova sode (1 volta al mese)
  • Larve di insetti come uova di formica o tarme della farina (una volta a settimana)
  • Riso integrale (bollito 30 minuti)
  • Diversi tipi di semi
  • Formaggio fresco (di tanto in tanto)

Non dimenticare che questa è anche l’alimentazione ideale per altri passeriformi come capinere, scriccioli, pettirossi e fringuelli.

Prodotti per la cura

Non tutte le miscele per uccelli sono uguali…

La qualità delle sementi e l’equilibrio dei nutrienti sono la chiave per la giusta alimentazione del merlo.

Ecco alcune delle tipologie di prodotti tra cui scegliere:

  1. Le diverse miscele di semi che troviamo in commercio si distinguono a seconda della composizione e del tipo di semi:
  • Semi di cereali, ricchi di carboidrati
  • Semi oleosi, costituiti da grassi e proteine
  • Semi di leguminose, ricchi di proteine
  1. Pastoni di uovo e proteine già pronti, che integrano la dieta del merlo nella stagione della riproduzione e aiutano la colorazione del piumaggio.
  2. Alimenti estrusi o preconfezionati, un cibo secco completo (e sterilizzato da patogeni) che contiene già tutto ciò di cui hanno bisogno i nostri uccellini, fase per fase.

Igiene e Accessori

Prendersi cura di un merlo non è difficile, ma ci sono alcuni SEGRETI da tenere a mente:

  1. Acqua pulita tutti i giorni! E ricorda di lavare bene gli abbeveratoi
  2. Igienizza con regolarità tutta la gabbia
  3. Gli alimenti arricchiti con carbone vegetale, aiutano a controllare odore e consistenza delle feci
  4. Una voliera o gabbia per uccelli adatta a un merlo deve avere delle dimensioni minime di 200 x 100 x 200 cm

Accessori

Per allevare il merlo, possono essere utili diversi accessori, a seconda delle tue esigenze e dei tuoi gusti…

Per il tuo merlo in voliera:

  • Abbeveratoio da gabbia
  • Mangiatoia da appendere per merlo
  • Nido per riproduzione
  • Osso di seppia
  • Voliera per merli

Per gli uccellini e merli selvatici in giardino:

  • Palline di grasso per l’inverno
  • Mangiatoia per bird gardening
  • Casetta per nidificazione
  • Abbeveratoio sospeso

Chi è il merlo?

Il merlo o turdus merula, è un piccolo passero appartenente alla famiglia dei turdidi.

Le sue dimensioni vanno dai 24 ai 27 cm, anche se le femmine rimangono più piccole. 

L’apertura alare del merlo è circa 34 – 38 cm.

Questo uccello, nasce dalla schiusa di uova di colore bluastro e screziate, dopo 2 settimane di cova

Entro altre due settimane poi, lascerà il nido. 

Nascosto nel terreno, il merlo piccolo apprende a nutrirsi di piccoli insetti e a volare.

Si tratta infatti di un uccello insettivoro, dal becco sottile e allungato.

La sua alimentazione però, è molto più varia di così…

LO SAPEVI CHE

Il merlo è un uccello monogamo e quando trova la sua compagna, gli rimane fedele per tutta la vita! (la vita di un merlo può durare 20 anni e più)

Ti stai domandando se questo merlo sa parlare? 

La risposta è no! Il merlo parlante o merlo indiano è la Gracula religiosa.

Il canto del merlo durante il periodo dell’amore, comunque, rimane un ottimo motivo per averne uno! 

E può imparare e ripetere qualsiasi melodia!

Differenze di piumaggio

Il dimorfismo sessuale nel piumaggio dei merli ci permette di distinguere gli esemplari al primo sguardo:

  • I merli giovani, entro il primo anno di età, hanno tutti un piumaggio marrone – bruno con screziature color cuoio
  • Il maschio adulto si contraddistingue per il piumaggio nero lucido e il becco giallo, con occhi e zampe scure
  • La femmina invece si riconosce per il piumaggio mimetico marrone – rossastro leggermente screziato. Gli occhi, le zampe e il becco sono di colore marrone
  • Il merlo con albinismo è un esemplare con gli occhi rossi e dal piumaggio completamente bianco
  • Il merlo con leucismo, dal tipico piumaggio screziato in bianco, ha invece le penne caudali nere

Dove vive un merlo?

 Il Turdus Merula è originario dell’Europa, attraverso cui è abituato a migrare.

Al giorno d’oggi però, questi uccelli si trovano anche in Cina, in Nord Africa e in Australia.

Tra ottobre e marzo, i merli scappano dal freddo del nord Europa e vengono a svernare nei paesi al sud.

Qui troveranno il luogo ideale per nidificare e riprodursi durante la primavera.

In natura, il loro habitat è rappresentato da boschi, parchi e giardini, ricchi di cespugli e arbusti, siepi e nascondigli.

Tra i rovi di prugnolo, rosa canina, sorbo, ribes, mirtillo, sambuco o alloro, i merli troveranno sicuramente un nido accogliente…

UNA CURIOSITÀ

La migrazione di questi uccelli appartiene solamente a una fetta di animali! A seconda di molti fattori come le alte temperature e la facilità di reperire cibo in città, i volatili di alcune latitudini rinunciano a migrare per riprodursi sul posto.

Cosa mangia?

Poiché è un uccello migratore, il merlo è un insettivoro, ma mangia davvero di tutto: semi, frutta, bacche, molluschi e insetti.

E non ci crederai mai ma… le briciole di pane invece NON andrebbero bene per i merli!

Durante la stagione riproduttiva è un uccello onnivoro e necessita di molte proteine, che si procaccia a terra.


Domande correlate

Però cosa dare da mangiare ai merli in inverno?

Durante l’inverno invece, i merli preferiscono un’alimentazione ricca di vitamine!

Per questo si nutrono di frutta, bacche e frutta secca come:

  • Noci triturate
  • Arachidi senza sale
  • Mele e altra frutta
  • Uvetta
  • Olive
  • Grasso animale

Ogni quanto deve mangiare un merlo?

  1. Un merlo piccolo o implume, ha bisogno di mangiare ogni mezz’ora
  2. Se ha già qualche piuma va nutrito circa ogni 2 ore
  3. Se piumato completamente ma ancora piccolo  (che non sa volare) va nutrito ogni 4 ore

Cosa non dare da mangiare ai merli?

Sai cosa fa male ai merli?

Evita le miscele di semi di grandi dimensioni e con leguminose come piselli, fagioli, lenticchie, grano e orzo poiché sono adatti ad uccelli più grandi, come i pappagalli.

Anche i cibi ricchi di ferro e di vitamina c, come la carne (che possono mangiare, ma moderatamente) e gli agrumi, sono da evitare, per non rischiare l’insorgere di una patologia epatica molto comune nel merlo, l’emocromatosi.

Neanche a dirlo, latte, sale, caffè e tè, non fanno affatto bene ai merli e possono provocargli tachicardia e arresto cardiaco.


Fonti utili:

Lascia un commento