Come scrivere una lettera ad una persona cara?

Scrivi spesso ai tuoi amici?

Lo facciamo tutti i giorni, via messaggio o mail.

Quando si parla di cose normali e quotidiane, questi mezzi sono perfetti.

Ma a volte abbiamo bisogno di parlare di argomenti più delicati e serve un metodo più intimo e “vintage” per scrivere alle persone a cui vogliamo bene.

Quindi decidiamo di scrivere una lettera.

Ma spesso non è una cosa così facile da fare.

Come scrivere una lettera ad una persona cara?

Come iniziare una lettera ad una persona importante?

Partiamo dall’inizio: cosa si scrive nelle prime righe di una lettera?

Forse a scuola ci hanno insegnato a scrivere data e luogo in alto.

E poi ad iniziare la lettera con le parole “caro/cara ….”.

Di certo è un buon modo per iniziare una lettera, ma forse è un po’ formale.

Se vogliamo scrivere a una persona speciale si possono usare anche formule più spontanee e personali, come se stessimo parlando con la persona a quattr’occhi. 

Come iniziare una lettera amichevole?

Se stiamo scrivendo a un amico una lettera o un’email, spesso si possono saltare le formule e le formalità.

Magari si può cominciare con un “Ehi, come va?”, o con un altro saluto.

Se chiami il tuo amico con un soprannome o con un nomignolo, usalo.

Nelle prime righe sarebbe bene spiegare il motivo per cui si è deciso di scrivere una lettera.

In questo modo chi legge capirà subito di cosa si sta parlando.

Come scrivere una lettera ad un amico caro?

Se vogliamo scrivere una lettera ad una persona a cui vogliamo molto bene, come un caro amico, possiamo decidere di farlo su carta o via email.

La carta è di sicuro un metodo “vintage”, ma fa sempre molto piacere ricevere un bigliettino o una lettera scritta a mano da qualcuno.

Trasmette l’idea che chi scrive si è preso del tempo e che ci tiene al destinatario.

In alternativa, va comunque bene una email o un messaggio.

La cosa importante, quando si scrive una lettera ad un amico, è usare un linguaggio informale e spontaneo.

Cosa scrivere in una lettera ad un migliore amico?

In una lettera a un migliore amico è importante scrivere in modo spontaneo e sincero.

Fin dall’inizio sarebbe meglio specificare perché si è deciso di scrivere una lettera, ed essere il più chiari possibile.

Visto che si scrive a un amico, si possono evitare espressioni formali e poco naturali.

Non vogliamo che, leggendo la lettera, il nostro amico abbia la sensazione di leggere la prima pagina di una testata giornalistica.

Imparare a scrivere una lettera formale e informale


Domande correlate

Come far emozionare un amico?

A tutti piace sentirsi amati, e se si vuole far emozionare un amico a volte basta semplicemente fargli capire quanto è importante per noi.

Per esempio, si può scrivere una lettera al nostro amico ed elencare le cose che ci piacciono di lui/lei.

Potremmo ricordare alcuni bei momenti passati insieme.

O potremmo anche spiegare perché siamo grati della sua amicizia.

Cosa posso scrivere ad un amico speciale?

A un amico speciale si può scrivere perché siamo grati della sua amicizia. 

Poi, è importante ringraziare per tutto quello che ha fatto per noi.

Per esempio, si può scrivere qualcosa tipo: “Grazie per tutto quello che hai fatto per me. Sei davvero una persona speciale, e sono davvero felice di averti nella mia vita”.

Si possono anche aggiungere dei particolari più personali, o spiegare più nei dettagli perché abbiamo deciso di scrivere una lettera.

Cosa scrivere a un amico malato?

Prima di tutto è importante mostrare empatia, e far capire al nostro amico malato che sapere che sta male fa soffrire anche noi. 

Poi possiamo assicurare al nostro amico che siamo pronti a stare al suo fianco, a sostenerlo e ad ascoltarlo.

Molto spesso, chi sta male o sta passando un brutto momento ha semplicemente bisogno di qualcuno che gli stia vicino e che lo ascolti.

Ovviamente, sarebbe opportuno anche scrivere che speriamo che il nostro amico presto si senta meglio.

Come iniziare una lettera senza caro?

Se iniziare la lettera con “caro” o “cara” ti sembra troppo formale, puoi optare per alternative più spontanee.

A volte basta semplicemente iniziare con un “ciao”, o con un “Ehi, come va?”

Se non c’è troppa confidenza o se è una lettera professionale si può anche semplicemente cominciare con un neutro “salve”.

Come iniziare una lettera in modo originale?

Molti si aspettano che una lettera inizi con il classico “caro/cara” o con un saluto.

Per scrivere qualcosa di originale, magari si può cominciare con qualcosa di diverso.

Forse si può scrivere qualcosa in prima persona, per cercare di far indovinare a chi legge chi è il mittente.

Oppure si può fare qualche domanda divertente.

Chi ha un’attitudine più artistica spesso si diverte a decorare l’inizio della lettera con disegni e ricami.

Come si scrive una lettera ad un detenuto?

Solitamente le lettere scritte ai detenuti vengono prima lette o comunque controllate dal personale del carcere, per motivi di sicurezza.

Ovviamente la lettera non dovrebbe includere nessuna informazione che possa essere ritenuta illegale, altrimenti molto probabilmente non verrà recapitata.

Quindi è fondamentale che sulla busta (o nella email) siano indicati in modo chiaro i dati del mittente.

È consigliabile contattare il carcere per sapere se ci sono delle regole specifiche per la corrispondenza con i detenuti.

Come cominciare una lettera formale?

In una lettera formale di solito all’inizio si indicano data e luogo.

Poi si inzia con le parole “Gentile” o “Spettabile”, oppure si indica il titolo della persona a cui si scrive.

È importante mantenere il tono formale per tutta la lettera.

In chiusura, si può usare una formula di saluto come “distinti saluti”, e poi aggiungere la propria firma.

Come incoraggiare un amico malato?

Per incoraggiare un amico malato si può scrivere una lettera, una email o un messaggio.

È importante fargli anche sapere che siamo al suo fianco e che siamo pronti ad aiutarlo se ne ha bisogno, e che gli vogliamo bene.

Se possibile, si può anche fare una visita o una telefonata a chi sta male per cercare di tirargli su il morale.

Come dire a una persona che è speciale?

Per far capire a una persona che per noi è speciale possiamo farle un regalo, oppure scriverle una lettera o un bigliettino.

Nella lettera potremmo scrivere perché per noi quella persona è speciale, come ci fa sentire e perché siamo felici di averla nella nostra vita.

Come fare una bella dedica?

Per scrivere una bella dedica è importante scrivere il nome proprio della persona che riceverà la dedica.

E poi si può aggiungere qualcosa di personale, per dimostrare che si conosce la persona a cui si fa il regalo e che ci teniamo a lei.

Lascia un commento