Come prepararsi al TOL?

Hai deciso di iscriverti all’università per diventare ingegnere e la tua scelta è ricaduta sul Politecnico di Milano. Scelta eccellente, dal momento che il Politecnico è una delle migliori università in quest’ambito. Tuttavia, ti ritrovi davanti ad uno scoglio: il Test On Line, conosciuto come TOL. Come prepararsi al TOL? Non preoccuparti, in questo articolo scioglieremo tutti i tuoi dubbi!

Come iscriversi al test?

L’iscrizione al TOL si esegue tramite il sito del Politecnico di Milano.

Le fasi sono le seguenti:

  1. Registrati ai Servizi Online. È sufficiente andare nel sito del Politecnico e registrarsi come utente. Ricordati che è necessario lo SPID.
  2. Iscriviti al TOL. Clicca su “Lauree triennali e a ciclo unico: test di ingresso o di recupero ed immatricolazione”, per poi selezionare l’iscrizione al test.
  3. Scegli il corso a cui vorresti iscriverti. Il Politecnico di Milano ti dà la possibilità di scegliere tra quattro corsi: ingegneria chimica, informatica, aerospaziale e meccanica.
  4. Paga la quota di iscrizione, che è di 30 euro se accedi alla sessione anticipata del TOL, mentre è di 50 euro per quella standard.

Quando si fa il TOL?

Il TOL ha la grande comodità di poter essere fatto on line, ma bisogna stare attenti alle date disponibili. Genericamente vengono predisposte tre finestre temporali nel corso dell’anno, durante le quali è possibile effettuare il test.

  • Se sei già diplomato o sei in quinta superiore, puoi sostenere l’esame al massimo per tre volte (una sola per finestra temporale).
  • Se, invece, effettui il test al quarto anno delle superiori, in caso arrivi a un punteggio di 60/100 o superiore, guadagni il diritto di immatricolarti a qualunque indirizzo di ingegneria tu voglia.

Com’è strutturato il TOL?

Il TOL è composto da due parti:

  • TENG, abbreviazione di Test of English, che serve a verificare la conoscenza della lingua inglese.
  • TEST, cioè la parte in cui vengono analizzate le competenze in logica, matematica, statistica e comprensione verbale.

Nello specifico, il test è strutturato in 65 domande a risposta multipla, dove si sceglie la risposta giusta tra 5 possibilità.

Le tempistiche dell’esame sono le seguenti:

  1. Prova di inglese: rispondere a 30 domande in 15 minuti.
  2. Logica, matematica e statistica: rispondere a 25 quesiti in 75 minuti.
  3. Comprensione verbale: leggere un brano e rispondere a 5 quesiti in 10 minuti.
  4. Fisica: rispondere a 5 quesiti in 10 minuti.

La durata totale della prova sarà quindi di un’ora e 50 minuti. Non c’è la possibilità di prolungare il tempo, dal momento che esso viene scandito da un software impostato per cambiare esercizio nel momento stesso della scadenza.

Quali materie devo preparare per il TOL?

Per accedere al TOL di ingegneria è necessario essere molto preparati su:

  • statistica, 
  • aritmetica, 
  • algebra, 
  • fisica, 
  • trigonometria,
  • funzioni
  • comprensione del testo
  • inglese

Queste materie sono alla base dello studio di ingegneria, per cui conviene avere una preparazione solida, possibilmente all’altezza di un liceo scientifico o scientifico-tecnologico.

Come prepararsi per il TOL?

Per non arrivare completamente impreparati all’esame, il Politecnico di Milano ha messo a disposizione il Demo TOL, cioè la possibilità di fare una simulazione del test on line, in modo da poter essere psicologicamente pronti ad affrontarlo e capire anche se c’è bisogno di colmare qualche lacuna.

Come si calcola il punteggio del test on line?

Il punteggio del TOL è su base 100,00 e viene calcolato automaticamente dal software con le seguenti modalità:

  • Risposta esatta = 1 punto
  • Risposta errata = -0,25 punti
  • Risposta non data = 0 punti

Va da sé che, in caso di indecisione, conviene lasciare la risposta nulla onde evitare la penalità.

Le domande sono 65 in tutto.

Bisogna tenere conto che, nonostante il punteggio sia calcolato automaticamente, le sezioni non hanno lo stesso peso.

L’area di competenza più importante è la comprensione verbale, seguita da logica, matematica e statistica, poi da fisica e infine dall’inglese.

Il punteggio viene convertito in centesimi secondo i seguenti calcoli:

  • i quesiti di comprensione verbale “pesano” 3. Questo significa che ogni punto ottenuto verrà moltiplicato per 3;
  • le domande di logica, matematica e statistica pesano 2,6;
  • i quesiti di fisica vengono moltiplicati per 2;
  • le risposte corrette ai quesiti di inglese verranno invece divise per 3, in quanto il loro peso vale ⅓.

Qual è il punteggio minimo per passare il TOL?

Il punteggio minimo per il superamento del TOL è di 60/100.

Cosa succede dopo il TOL?

La conseguenza più logica del test di ingegneria è l’immatricolazione standard. Dal momento in cui passi il test di ingegneria TOL puoi avviare le procedure per diventare matricola. Puoi quindi considerarti studente della facoltà che hai scelto e proseguire il tuo percorso in base alle tue preferenze. 

Cosa devo fare se dopo il TOL cambio idea?

Grazie all’opzione del cambio contesto, puoi effettuare il TOL per più opzioni ed eventualmente frequentare un corso propedeutico prima di entrare alla tua prima scelta. Per esempio, se vuoi entrare a ingegneria aerospaziale, ma non passi il relativo TOL, mentre passi quello per ingegneria meccanica, puoi immatricolarti a ingegneria meccanica e riprovare il TOL di ingegneria aerospaziale l’anno successivo. In caso riesci a passarlo, puoi cominciare a seguire le lezioni senza dover spendere ulteriori soldi per la rata universitaria, in quanto resterebbe valida per entrambi gli indirizzi. L’importante è che il cambio di indirizzo avvenga all’interno del Politecnico di Milano.

Che differenza c’è tra TOL e TOLC-I?

Il TOL è il test propedeutico per l’accesso a ingegneria.

Il TOLC-I è invece il test on line per l’accesso a diverse facoltà, quali:

  • Economia
  • Farmacia e Chimica e Tecnologie Farmaceutiche
  • Biologia
  • Scienze
  • Psicologia
  • Agraria e Veterinaria
  • Studi Umanistici

Il test è strutturato in modo molto simile al test di ingegneria TOL.

Nel caso si sia effettuato un TOLC-I e si voglia entrare a ingegneria, il Politecnico di Milano riconosce la possibilità di accedere alla facoltà di ingegneria, a patto che, nel TOLC-I, si sia ottenuto il punteggio minimo equivalente a quello del TOL. Per capire se il punteggio è stato raggiunto, bisogna convertire il punteggio tramite dei calcoli. Fortunatamente, non è necessario fare i conti a mano: il Politecnico mette a disposizione un software on line che converte automaticamente il punteggio ottenuto, in modo da poter capire immediatamente se si hanno i requisiti di accesso.


Fonti: 

Lascia un commento