Come muore Heidi?

Chi non ha mai canticchiato la canzone di Heidi almeno una volta nella vita? Questo cartone animato, ben più noto dell’omonimo romanzo, ha accompagnato l’infanzia di diverse generazioni di bambini. Arrivò sulla tv italiana nel 1978 con un grande successo.

La storia della bambina orfana, strappata dalla sua vita in montagna e trasferita in città, ha toccato il cuore di ogni piccolo e grande telespettatore. Tutti ricordiamo le sue vicende, almeno a grandi linee, le ripercorriamo con la memoria fino a chiederci: “Ma come muore Heidi?” e, soprattutto, muore realmente nel cartone animato o nel romanzo?

Come finisce la storia di Heidi?

Le vicende di Heidi si concludono con un lieto fine, sia nel famoso romanzo di Johanna Spyri,  che nel cartone animato. Heidi è tornata a vivere nella baita del nonno e la sua amica di Francoforte, Clara, arriva per trascorrere una vacanza tra le montagne. Proprio nell’ultima puntata Clara ricomincia a camminare per la gioia dei suoi amici e del padre, arrivato a trovarla. Ripartirà per la città, ma promette a Heidi che tornerà a trovarla ogni primavera.

Come muore il nonno di Heidi?

L’anziano e un tempo burbero nonno di Heidi muore a causa di un incendio scoppiato nella sua baita. Questo non accade nel romanzo originale della Spyri ma nel seguito, scritto dal suo traduttore Charles Tritten, dal titolo “Heidi cresce”. Ovviamente, nel famoso cartone animato, ciò non accade: la serie termina con Heidi e il nonno felici sulle loro montagne.

Perché Clara è sulla sedia a rotelle?

Clara è costretta sulla sedia a rotelle dalla poliomielite. Durante la vacanza in montagna, la salute della ragazza migliora e, dopo tanti esercizi e tentativi di mettersi in piedi, Clare riesce finalmente a camminare. 

Chi porta Heidi dal nonno?

Sia il romanzo che il cartone animato sono d’accordo: è la zia Dete a portare Heidi dal paese, dove aveva vissuto dopo la morte dei suoi genitori, alla baita del nonno in montagna.  Dete è la zia materna di Heidi e, quando la bambina rimane orfana di entrambi i genitori, la prende a vivere con sé fino a quando dovrà trasferirsi a Francoforte per lavoro.

La vera storia di Heidi


Domande correlate

Chi è Tobias in Heidi?

Tobias è il papà di Heidi. Sia nel romanzo della Spyri che nel cartone animato troviamo ben poche tracce di questo personaggio. Era un carpentiere che perse la vita per un incidente sul lavoro. Di lì a poco anche la moglie morì per il dolore e così la piccola Heidi si ritrovò a vivere con la zia.

Dove abitava il nonno di Heidi?

L’anziano e burbero nonno di Heidi viveva in una baita in montagna, fuori dal paesino di Maienfeld. La sua era una vita ritirata e solitaria, molto diversa da quella della sua gioventù. Il romanzo accenna ad alcune sue vicende: dopo aver perso tutto il patrimonio di famiglia, si trasferì a Napoli come militare. Tornò nuovamente in Svizzera dopo la triste parentesi in Italia, che lo vide costretto a disertare perché accusato di aver commesso un omicidio. 

Cosa rappresenta Heidi?

Heidi è soprattutto un simbolo di libertà, della vita sana immersa nella natura, dell’elogio delle cose semplici, dei valori umani. Heidi incarna l’innocenza, la purezza, i sentimenti, l’amore. E’ proprio questo amore per la sua terra a portare la sua amica Clara in vacanza su quei monti: qui la ragazza ritrova l’uso delle gambe: l’amore e la natura possono operare dei miracoli.

Che razza è Nebbia di Heidi?

Josef per i lettori del romanzo, o Nebbia, per  il cartone animato, è un gigantesco San Bernardo. Un cagnolone di notevole stazza, eppure un concentrato di dolcezza e pigrizia. Lo vediamo spesso sonnecchiare oppure accompagnare Heidi mentre si reca con le capre al pascolo.

Quando è morto il nonno di Heidi?

Chi ha seguito il cartone animato non ha dovuto intristirsi per la morte del nonno di Heidi, semplicemente perché è un evento presente soltanto nel romanzo scritto da Charles Tritten, il traduttore del primo “Heidi” di Johanna Spyri. Il burbero montanaro muore durante un incendio divampato nella sua baita.

Cosa diceva la signorina Rottermeier?

La signorina Rottermeier, un vero e proprio concentrato di serietà e freddezza, sembrava dimostrare il suo essere umana solo in quei rari momenti di perdita del controllo. “Misericordia!” è l’esclamazione che usa di frequente per esprimere disappunto o rabbia. Ossessionata dalla forma, non era in grado di chiamare Heidi per nome, così opta per “battezzarla” come Adelaide.

Come finisce la storia di Candy Candy?

La storia di Candy Candy ha un lieto fine soltanto a metà. Da sempre innamorata del suo Terence, rischia di doversi invece sposare con Neal, il ragazzo che fin da bambino e con la complicità della sorella Iriza, l’aveva sempre vessata e che poi si innamora di lei. Candy riesce a incontrare il misterioso zio Andrew, suo padre adottivo, che sembra l’artefice di questo matrimonio, e scopre che in realtà si tratta del suo amico Albert. Chiarito il malinteso e scampate le nozze, Candy torna alla Casa di Pony: qui scopre che il misterioso Principe della Collina, incontrato da bambina, altri non era che Albert.

Quanto tempo resta Heidi a Francoforte?

Nonostante l’affetto per la sua amica Clara, Heidi non si rassegna alla vita in città, che scorre monotona tra le mura di casa, le lezioni da seguire e le regole dettate dalla signorina Rottermeier. La bambina inizia a sentirsi male, smette di mangiare e addirittura diventa sonnambula.  Quando il medico dei Sesemann consiglia di farla tornare fra le sue montagne, Heidi avrà passato sicuramente più di un anno in città. Al suo ritorno trova Fiocchina, la capretta nata dalla sua Fiocco di Neve, che non era incinta al momento della partenza di Heidi.

Quanti anni ha Heidi nel cartone?

Quando la zia Dete la affida al nonno,  Heidi è una bambina di soli 5 anni. Ne trascorre 3 anni tra le sue amate montagne prima che la zia torni per portarla a Francoforte dai Sesemann. Qui resta circa un anno e, alla fine della storia, tornata sui monti dal nonno, la bambina ha circa 10 anni.

Come finisce Peppa Pig?

Peppa Pig è uno dei cartoni animati che si sviluppano in episodi e non a puntate, per cui la storia non si svolge in modo lineare verso una vera e propria conclusione. In compenso, c’è un finale quasi rituale presente nella maggior parte degli episodi: i protagonisti scoppiano a ridere fragorosamente gettandosi per terra.

Come si chiama il San Bernardo di Heidi?

Il San Bernardo di Heidi, fedele compagno di vita della bambina durante il periodo trascorso in montagna dal nonno, si chiama Nebbia nel cartone animato e Josef nel romanzo.

Come si chiama il cane di Heidi e Peter?

Nebbia nel cartone animato, e Josef nel romanzo: questi sono i nomi del cane che è in realtà appartiene al nonno di Heidi. È un adorabile gigante estremamente buono che ama trascorrere il tempo dormendo o accompagnando i due bambini durante le loro passeggiate verso i pascoli.

Come si chiama il cane nel film di The Mask?

Si chiama Milo il Jack Russel Terrier di Stanley Ipkiss, il protagonista di The Mask. È un cagnolino marrone e bianco che si trasforma quando indossa la maschera. 

Cosa mangia Heidi?

Le immagini del cartone animato sono indimenticabili: Heidi mangia ripetutamente e con gusto il latte delle caprette del nonno e, soprattutto, l’ottimo formaggio fuso spalmato sul pane.

Dove è stato girato il film di Heidi?

Il romanzo della Spyri ha ispirato diversi film. il più recente risale al 2015 ed è stato girato in diverse località alpine, soprattutto in Svizzera, nel Cantone dei Grigioni.

Quanti anni ha Clara di Heidi?

Quando Clara compare, sia nel romanzo che nel cartone, è una bambina di 12 anni. Costretta sulla sedia a rotelle da una malattia, cambia completamente il suo carattere quando la sua piccola amica svizzera entra a far parte della sua vita.

Dove vive Curioso come George?

La scimmietta George vive con Ted, l’Uomo dal cappello giallo, sia in una casa in città che in campagna. Questa doppia ambientazione è stata pensata per offrire ai bambini spunti sempre diversi per affrontare le tematiche delle varie materie alle quali George si avvicina.

Come raggiungere la casa di Heidi?

Visitare la casa di Heidi? In Svizzera, e precisamente a Maienfeld, si può fare: è qui che si trova Heididorf, il villaggio di Heidi. Qui si possono visitare il Museo di Johanna Spyri, la baita e la casa di Heidi: qui  tutto è ricostruito nei minimi particolari con così grande attenzione che quasi vi sembrerà di incontrare tutti i personaggi di Heidi.

Come arrivare a casa di Heidi?

Maienfeld, nelle Alpi Svizzere, dista poche ore di auto dal confine italiano ma, per un’esperienza davvero indimenticabile, si può raggiungere grazie al Trenino Rosso del Bernina partendo da Tirano, in provincia di Sondrio. Una volta arrivati a Maienfeld, basta seguire un comodo sentiero sterrato per ritrovarsi nel villaggio di Heidi.

Lascia un commento