Come indicizzare in Excel?

Hai bisogno di estrarre dei dati da un file, ma non sai come indicizzare in Excel?

La funzione Indice Excel restituisce i valori di riferimento da una tabella o intervallo. 

Puoi effettuare l’estrazione dati tramite l’intestazione colonne, l’intestazione righe, o anche con una sola modalità di ricerca.

La Funzione Indice viene utilizzata per:

  • restituire valore di una cella o matrice di celle specifica
  • restituire un riferimento alle celle delineate.  

Come indicizzare una tabella? 

Per indicizzare una tabella già creata devi attivare il comando Alter Table, o il comando Create Index se in fase di realizzazione. I parametri obbligatori da inserire sono due:

  • nome tabella 
  • nome campo da indicizzare.

Inserisci: ALTER TABLE nome tabella ADD INDEX (nome campo).

Quale funzione può restituire il valore della cella Excel?

Per ottenere il valore della cella Excel, dobbiamo utilizzare la funzione MATRICE. Questa può restituirci il valore di:

  • elemento
  • tabella
  • matrice

selezionando l’indice dei numeri di riga e colonna.

Come si individua una cella su Excel?

La cella è l’intersezione che avviene tra una riga e una colonna sul foglio Excel. Nomi possibili di celle sono A4, B7, C1. Questo consente ad ogni cella di avere un proprio nome, differente da quello delle altre. 

Le celle possono essere individuate leggendo le intestazioni (nomi di righe e colonne, C3) sottolineate in grassetto, o sopra le intestazioni di colonna leggere la casella nome. 

Come usare la funzione confronta in Excel? 

Se dobbiamo cercare un determinato elemento in un intervallo, la funzione CONFRONTA ci restituisce la posizione richiesta all’interno dell’intervallo.

Esempio: 

  • intervallo A1:A5 con valori: 7, 13, 27, 41, 45
  • formula: =CONFRONTA (41;A1;A5;0) 
  • in cui 41 è l’elemento di cui trovare la posizione, A1;A5 l’intervallo considerato, e 0 indica la corrispondenza perfetta)
  • il risultato uscito è 4, ovvero la posizione dell’elemento indicato. 

Come utilizzare Excel Index Match (nel modo giusto)

L’Index Match è l’unione delle funzioni Indice e Confronta su Excel. Per questo motivo parliamo di funzioni nidificate e non di semplice funzione. 

L’Indice Confronta ci restituisce il valore corrispettivo di un determinato elemento in un intervallo. 

Inoltre, è preferibile alla funzione CERCA VERTICALE e CERCA ORIZZONTALE in quanto dà sempre il risultato esatto, anche inserendo nuove colonne.


Domande correlate

Come confrontare due stringhe in Excel?

Per confrontare due stringhe in Excel, per somiglianza o differenza, procediamo in questa maniera:

  • ipotizziamo due stringhe nella colonna F e G 
  • selezioniamo la cella H interessata 
  • inseriamo la formula:  = ESATTO (F5, G5)
  • premuto il tasto invio, ci dirà se le stringhe sono abbinate o meno. 

Come funziona la funzione SE? 

La funzione SE permette di eseguire confronti logici tra un valore e il risultato previsto. I risultati che la funzione SE può dare del confronto sono vero o falso. 

Ipotizziamo, ad esempio:

  • colonna A: lista di regali
  • colonna B4: stima di spesa
  • colonna C4: spesa effettiva
  • colonna D4: inseriamo la formula =SE (C4=”Sì”;1;2), ovvero SE(C4=rientra nella stima di spesa restituisci 1, altrimenti 2)

Come si identifica un intervallo di celle? 

Possiamo selezionare un intervallo di celle, più o meno ampio, in modi differenti:

  • per un numero limitato, basta cliccare sulla prima e l’ultima cella da includere nell’intervallo
  • per intervallo più grande, cliccare sulla prima, tenendo premuto MAIUSC, e cliccare sull’ultima cella
  • per colonna o riga, cliccare sull’intestazione dell’una o dell’altra. 

Dove viene visualizzata la formula contenuta in una cella? 

Le formule sono visibili esclusivamente nella barra della formula, mentre i risultati delle formule vengono visualizzati nelle celle del foglio Excel. 

Come trovare collegamenti esterni su Excel?

Su Excel, le celle che hanno collegamenti esterni presentano il nome della cartella di lavoro che le lega, precisamente tramite l’estensione xl (.xls, .xlsx, .xlb). 

Come fare:

  1. selezioniamo le celle
  2. Home – Modifica – Trova e Seleziona – Trova
  3. inseriamo l’estensione *xl* nella barra “trova cosa”
  4. facciamo click su “trova tutto”
  5. ci restituisce il risultato delle celle con collegamenti esterni.

Come cercare un dato in una tabella Excel?

Per ricercare un dato in una tabella Excel, abbiamo diverse possibilità:

  • funzione RICERCA (trova valore, in riga o colonna, corrispondente a un valore posto nella stessa posizione, ma in riga o colonna diversa)
  • funzione VLOOKUP (utile quando i dati sono posti in verticale)
  • INDEX MATCH
  • OFFSET MATCH.

Che funzione uso per trovare elementi in una tabella o in un intervallo per riga di Excel?

Se devi trovare elementi in una colonna, in una riga o in una tabella, ciò che ti serve è la funzione CERCA. Questa funzione può essere utilizzata sia in Forma vettore (riga o colonna), sia in Matrice (tabella). 

Se la formula inserita non è corretta, o i riferimenti alle celle non sono giusti, il risultato che ti restituirà sarà nella definizione di VALORE.

Perché può essere utile impostare un indice in una tabella? 

La funzione indice in Excel consente una ricerca dei dati molto più veloce. Come riporta il support.microsoft, permette di indicizzare i campi più frequentemente utilizzati nelle ricerche. 

A loro volta i campi vengono ordinati e collegati a campi di altre tabelle, facilitando la possibilità di ricerca e query. Senza indici, infatti, ogni ricerca impone al sistema di analizzare tutti i dati.

Quali tipi di indice è possibile creare? 

Abbiamo la possibilità di creare diversi indici su excel, ciascuno con la propria caratteristica. Più nello specifico:

  • indice a campo singolo
  • indice multicampo
  • indice automatico 
  • indice delle figure. 

Se la tabella di cui disponiamo è in SQL, sono disponibili i seguenti indici:

  • indice primary key
  • unique key
  • index
  • full text.

A cosa servono gli indici in SQL? 

Come in excel, anche in SQL gli indici svolgono un ruolo determinante, ordinando i record presenti sul database in base al valore di uno specifico campo. In questo modo possiamo evitare di dover verificare ogni riga per trovare ciò che ci occorre. 

Come viene attivata una cella? 

Una cella attiva è contraddistinta dalla bordatura in nero, nella quale saranno presenti i dati che dobbiamo elaborare. 

Attivare una cella è molto semplice, basta cliccare sulla cella interessata mediante il puntatore del mouse. Può essere attivata una cella per volta. 

In quale parte dell’interfaccia di Excel puoi visualizzare in modo completo il contenuto di una cella? 

Il contenuto di una cella può essere visualizzato nella barra della formula. 

In questa, infatti, troviamo il numero per intero (senza alcune semplificazione) e il testo integrale. 

Come assegnare un numero ad una cella Excel? 

Quando dobbiamo inserire dei valori numerici alle celle, possiamo usare la funzione RIF. RIGA nidificata con la funzione TESTO. 

Per inserire un elenco numerato dobbiamo usare la seguente formula:

 =TESTO (RIF.RIGA(A1); “000-000”) 

da inserire nella prima cella dell’intervallo considerato, per poi trascinare il riempimento fino alla fine dell’intervallo.

Perché esiste la possibilità di assegnare un nome ad un intervallo di celle?

L’assegnazione di un nome fisso ai vari intervalli di celle ci permette di guadagnare tempo, evitando inutili ripetizioni. 

Per assegnare un nome la procedura è semplicissima:

  • seleziona l’intervallo 
  • aggiungi nome nella casella nome 
  • premi invio.

Quale funzione restituisce la posizione di un valore all’interno di un intervallo?

La funzione CONFRONTA ci restituisce la posizione di uno specifico valore all’interno di un intervallo definito. 

Come inserire un intervallo di dati in Excel?

Per inserire un intervallo in Excel, abbiamo due possibilità:

  • selezioniamo celle o intervalli definiti, inserendo nomi o riferimenti di cella nella casella nome
  • possiamo selezionare gli intervalli con o senza nome usando la funzione Vai a (CTRL+G).

Quante funzioni se si possono nidificare?

Dipende dalla versione Excel che si possiede. Nelle funzioni che vanno dal 2019 al 2007, si possono utilizzare fino a 64 funzioni SE nidificate. Nelle versioni precedenti a queste, fino a 7 funzioni SE nidificate. 

Come usare la funzione SOMMA in Excel?

Altro strumento molto semplice è la funzione SOMMA, utile per calcolare una colonna o una riga di numeri. Il procedimento è questo:

  • selezioniamo cella accanto ai numeri da sommare
  • selezioniamo Somma automatica in Home
  • premiamo invio. 

Quanti argomenti ha la funzione logica se?

Tra le più utilizzate in Excel, la funzione SE consente di valutare una condizione (test logico), restituendo due possibili azioni: 

  • vero
  • falso. 

Fonti:

Lascia un commento