Quanto costa castrare un cane?

La castrazione del cane maschio e la sterilizzazione del cane femmina sono operazioni necessarie per prevenire l’insorgere di tumori ai testicoli, o alle mammelle, dei nostri amici a quattro zampe. 

Sono operazioni leggermente differenti, anche se il risultato finale è il medesimo: impedire la riproduzione del peloso. 

Ma quanto costa castrare un cane

Il costo per castrare un cane maschio si attesta tra i 100€ e i 200€.

Perché sterilizzare il proprio cane? Vantaggi e svantaggi

Come anticipato, la castrazione o la sterilizzazione del nostro “Fido” può aiutare l’animale in maniera preventiva contro l’insorgenza di tumori. 

Nel caso della femmina, la sterilizzazione riduce il rischio di cancro alle mammelle e, con l’asportazione dell’utero, elimina la possibilità di contrarre tumori uterini. Nel caso del maschio, invece, la castrazione abbassa le percentuali di cancro ai testicoli o alla prostata. 

La sterilizzazione fa sì che non ci siano gravidanze indesiderate, ed è anche un’ottima pratica di contrasto al randagismo. La castrazione, per proprio conto, mette al sicuro il maschio dalle fughe in cerca di una compagna. Il più delle volte queste fughe si rivelano molto pericolose per la vita dell’animale (incidenti stradali, risse con altri cani).

Questo tipo di operazioni, tuttavia, comporta anche degli svantaggi. 

La sterilizzazione può provocare incontinenza urinaria, di solito con effetto temporaneo, e aumento di peso, specialmente se la cagna non viene sollecitata con attività all’aperto. Inoltre, la stessa operazione può essere rischiosa per la salute dell’animale (trattandosi sempre di un’operazione chirurgica con anestesia). 

La castrazione, invece, può rivelarsi non risolutiva. Capita, infatti, che alcuni maschi cerchino sempre di “montare”, spinti dal desiderio o dall’impulso dominante. Allo stesso tempo, la castrazione non rende mansueto un cane aggressivo, semplicemente ne limita l’impulsività. Come per le femmine, anche nei cani maschi la castrazione può provocare un aumento di peso. 

Quanto costa sterilizzare un cane femmina?

Dopo aver visto le spese da sostenere per la castrazione di un cane maschio, analizzato i vantaggi e gli svantaggi di queste operazioni, capiamo ora quanto costa sterilizzare un cane femmina. 

Il costo dell’operazione oscilla tra 150€ e 300€. Questa variazione di costo è data da più fattori, tra cui:

  • posizione geografica della clinica (città-campagna, nord-sud)
  • tipo di intervento da praticare
  • dimensione del cane.

Oltre al costo dell’operazione, dobbiamo tener conto anche di altre spese, pre e post intervento, tra cui:

  • costo delle analisi del cane
  • acquisto di medicinali e/o antibiotici
  • eventuale acquisto collare elisabettiano. 

Quanto costa sterilizzare un cane maschio?

In ambito veterinario, l’operazione di sterilizzazione di un cane maschio è conosciuta con il termine di castrazione. Il costo orientativo di questo intervento oscilla tra i 100€ e i 200€. 

Esistono varie tipologie di castrazione per un cane maschio, vediamo quali:

  • orchiectomia: intervento chirurgico (con anestesia) che prevede l’asportazione dei testicoli del peloso
  • castrazione chimica: ha una valenza temporanea (6 mesi) e si realizza mediante l’iniezione di un farmaco (deslorelina) che blocca la produzione di testosterone nel quattro zampe
  • vasectomia: intervento chirurgico che consiste nella chiusura dei dotti deferenti, che portano gli spermatozoi dai testicoli all’esterno. È bene tenere sotto controllo il cane per il primo mese, in quanto gli spermatozoi vivi possono ancora essere in circolo. 

Sterilizzare il cane gratis. È possibile?

Esclusi casi isolati e sporadici, per volontà di alcuni Comuni o per l’impegno di determinate Onlus, in Italia non è possibile sterilizzare il proprio cane in maniera gratuita. Sia i Comuni sia le Onlus hanno provato con delle campagne di sensibilizzazione a porre l’accento su questo tema, specialmente per prevenire il problema del randagismo. 

Ci sono stati, pertanto, casi di sterilizzazione gratuita per i cani, ma purtroppo residuali.
Alcuni esempi sono dati da:

  • cani randagi di proprietà di un Comune da rimettere sul territorio o adottati in canili comunali
  • specifiche convenzioni tra enti e associazioni 
  • onlus che operano gratuitamente con il contributo della cittadinanza per il sostentamento dei Fido. 

A livello Statale, invece, non esiste alcuna legge che supporta la sterilizzazione gratuita del cane. 


Fonti:

Lascia un commento